Lo Schiaccianoci del Russian Ballet College incanta i genovesi e vola in tournèe

Nel mondo della danza non è pensabile un Natale senza Schiaccianoci, lo splendido balletto che Pëtr Il’ič Čajkovskij compose tra il 1891 e il 1892 sotto commissione dal direttore dei Teatri Imperiali Russi Ivan Vsevoložskij.

Lo Schiaccianoci è una fiaba fitta di presenze conturbanti e di ombre contrarie come tutte le fiabe ed è la storia di un’iniziazione alla vita, tra il desiderio di crescere e le paure dell’età adulta, tra la nostalgia della fanciullezza e i turbamenti dell’esistenza, per questo è così affascinante e sempre attuale qualunque versione ne venga eseguita da un punto di vista scenico e coreografico.

Anche il Russian Ballet College di Genova quest’anno ha voluto proporre il suo Schiaccianoci nella versione di Lev Vainonen adattata da Valeria Vapniarskaya, docente di danza classica e repertorio presso la scuola diretta da Irina Kashkova.

Il balletto è stato eseguito nel grande salone della Scuola venerdì 20 dicembre alle ore 20,30 alla presenza dei genitori degli allievi e di esponenti della polica genovese, giornalisti ecc. riscuotendo un grande successo. Nulla in effetti mancava alla messa in scena degli elementi del Russian Ballet College per poter essere paragonato ad una delle più ben eseguite versioni di questo balleto, sia da un punto di vista tecnico della danza, che dei costumi, creati e curati dalla sartoria interna alla scuola. Insomma gli allievi della Russian School sono un vero e proprio corpo di ballo dai connotati professionali. Ognuno di loro ha realizzato nella maniera migliore gli innumerevoli temi che portiamo nella memoria provenienti dalla felice penna di Cajkovskij. Se nei grandi balli e nelle scene-tableaux il racconto assume connotazioni di alto respiro, fitte di mistero sono invece altre circostanze come le apparizioni degli automi di Drosselmayer che incantano la piccola Clara, per poi arrivare nel secondo atto ai brani brillanti nel divertissement dove vengono finemente recepiti temi e inflessioni popolari.

Il frizzante primo atto si apre con l’arrivo di Drosselmeyer che pone subito in scena i suoi tre magici giocattoli. il re dei Topi, la principessa e lo Schiaccianoci che prendono vita tra lo stupore dei presenti. Clara sceglie subito Schiaccianoci ed è con lui che, addormentata, poi partirà per il suo fantastico viaggio nel mondo dei sogni. La guerra tra i Topi e Schiaccianoci che ne segue è abilmente esguita dai piccoli allievi straordinari topini veloci e squittenti e mette subito in risalto la bravura di Vincenzo Caruana e Gabriele Fornaciari rispettivamente nei ruoli del Re dei Topi e del Principe Schiaccianoci ( Caruana ricopre anche il ruolo di Drosselmeyer). Il secondo atto, presenta il divertissement con le sue belle danze, da quella spagnola a quella araba, quella russa ecc. con l’esplosione di gioa e colori del Valzer dei fiori, e culmina in uno spettacolare grand pas deux ricco di virtuosismi mozza fiato in cui si mettono in luce le eccezionali caratteristiche tecniche e artistiche dei protagonisti Gabriele Fornaciari e Julia Kohler.

Ma oltre agli allievi più grandi che ricoprono i ruoli principali non vanno dimenticati: le piccole Miranda Olivi, Iris Gurabardhi e Lucrezia Mancinelli nei ruoli dei tre regali presentati all’inizio da Drosselmeyer; Giulia Masullo, Sara Coppola e Vladislav Sirbu nel Pas De Trois, danza francese ; Aurora Damele assieme a Vincenzo Caruana nella Danza Spagnola; Anna Antonello e Olga Gayeva nella Danza Cinese; Jennifer Capone, solista della danza Araba; Alessia Russo, Lucrezia Marini ed il bellissimo e bravissimo Danoss Michaels Sebastian nella danza russa.

Lo spettacolo sarà eseguito nuovamente al Teatro delle Api (diretto da Neri Marcorè) a Porto Sant’Elpidio il 17 gennaio 2020 alle ore 20,30 e siamo certi che questa sarà la prima tappa di una lunga tournèe per la giovane compagnia.

La Redazione di InformaDanza

La danza russa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi