Danzare la performance. Dal gesto quotidiano all’atto d’arte

Danzare la performance. Dal gesto quotidiano all’atto d’arte. | Balletto di Roma

Stare in piedi / Cadere

Ada D’Adamo e
Fabio Novembrini
sabato 8 ottobre 2016, 18:00 – 20:00
Sala Guido Reni – Fondazioni MAXXI, Roma

CadereViviamo la nostra vita in piedi, una condizione che distingue l’essere umano dall’animale. Questo stato, “naturale” per ciascuno di noi, è il punto di partenza per indagare il binomio “stare in piedi/cadere”, in una dialettica continua tra verticalità e orizzontalità che produce senso sul piano simbolico, fisico ed espressivo. Suggestioni e visioni provenienti dalla letteratura e dall’arte, dal cinema e dalla cronaca nutrono questo percorso, per esplorare insieme – sia nel corpo sia osservando momenti chiave della Storia della danza e della performance – il dialogo inesauribile tra gesto quotidiano e gesto danzato.

Bibliografia

  • Silvia Vizzardelli, Io mi lascio cadere. Estetica e psicoanalisi, Quodlibet, Macerata, 2014
  • Marie Glon e Isabelle Launay (a c. di), Histoires de gestes, Actes Sud, 2012
  • Hubert Godard, Le geste et sa perception, in I. Ginot, M. Michel, La danse au XXème siècle, Larousse, 2002
  • Jennifer Homans, Gli angeli di Apollo. Storia del balletto, EDT, Torino, 2014
  • Laurence Louppe, Poetique de la danse contemporaine, Contredanse, 2004
  • Rossella Mazzaglia, Danza e spazio. Le metamorfosi dell’esperienza artistica contemporanea, Mucchi Editore, 2012
  • Philippe Noisette, Danse contemporaine, mode d’emploi, Flammarion, Paris, 2010

FondazioneMaxxi.it Stare in piedi/Cadere

Camminare / Correre

Rossella Battisti e
Roberta Racis
sabato 22 ottobre 2016, 18:00 – 20:00
Sala Guido Reni – Fondazioni MAXXI, Roma

CamminareMettersi in movimento, sulla scena come nella vita quotidiana. Abbandonando la zona comfort dell’equilibrio raggiunto quando si stava fermi, ora si sceglie di rompere l’icosaedro di Laban verso direzioni infinite.
Moto verso, moto attraverso: percependo la propria posizione mutevole nello spazio e fra gli altri. E, una volta acquisita la necessaria consapevolezza, lanciarsi tutti in gioco, dall’incedere solenne del danzatore classico alla scarpinata scanzonata. Scoprendo come diventare performativi persino attraversando la strada.

FondazioneMaxxi.it Camminare/Correre

Saltare / Girare

Gaia Clotilde Chernetich e
Francesco Saverio Cavaliere
sabato 29 ottobre 2016, 18:00 – 20:00
Sala Guido Reni – Fondazioni MAXXI, Roma

SaltareNonostante sembri dritta, la linea dell’orizzonte è un arco, una linea curva. In quanto esseri umani, viviamo su una superficie sferica alla quale il nostro corpo aderisce facendo propria la qualità flessibile dello spazio e del tempo. Su questa superficie curvilinea, in presenza di determinate condizioni il nostro corpo è in grado di compiere due gesti eccezionali: giriamo, ottimizzando le spinte di rotazione per generarne di nuove, e saltiamo, vincendo di fatto la gravità terrestre. Studieremo queste dimensioni del movimento, nella loro storia e nella pratica quotidiana, in un percorso teorico pratico di esplorazione che fa della danza il proprio strumento di conoscenza.

Bibliografia

  • Roberto Casati, Dov’è il sole di notte? Lezioni atipiche di astronomia, Raffaello Cortina Editore, 2013.
  • RoseLee Goldberg, Performance Art. From Futurism to the Present, Thames & Hudson, 2011.
  • Michel Guérin, Philosophie du geste, Actes Sud, 2011.
  • Graham McFee, The Philosophical Aesthetics of Dance. Identity, Performance and Understanding, Dance Books, 2011.
  • Laurence Louppe et al., Traces of Dance, Editions Dis Voir, 1994.
  • Carlo Rovelli, Sette brevi lezioni di fisica, Adelphi, 2014.

FondazioneMaxxi.ii Saltare/Girare

Un pensiero riguardo “Danzare la performance. Dal gesto quotidiano all’atto d’arte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi