Woody Allen a Milano per concerto agli Arcimboldi e regia alla Scala

Questa volta non si tratta di girare un film, ma è la musica a portare  Woody Allen in Italia, a Milano dal prossimo 28 giugno a fine luglio per appuntamenti davvero importanti.

Il regista premio Oscar sarà infatti impegnato nella veste di musicista in un concerto al Teatro degli Arcimboldi, il 29 giugno, e poi seguirà le ultime fasi della regia di “Gianni Schicchi” di Puccini alla Scala: l’allestimento di Allen andrà in scena dal 6 al 21 luglio.

Si tratta di una ripresa dell’allestimento dell’opera di Puccini che Allen ha firmato per la Los Angeles Opera (e poi andato in scena al festival dei Due Mondi di Spoleto) nel 2009. Sarà Kathleen Smith Belcher a riprendere la regia di Allen, che sarà comunque presente alle ultime prove e alla prima.

Prove del Gianni Schicchi per la regia di Woody Allen

Speriamo, perchè a Spoleto non si è presentato. La regia di Allen è un omaggio al cinema italiano degli anni Cinquanta (Piero Germi, Vittorio De Sica, ecc). La scena che si è vista a Spoleto era unica, in bianco e nero, tipo fotogramma del teatro di Eduardo De Filippo e mostra l’interno di una casa napoletana o meridionale affastellato di oggetti, ritratti e immagini sacre; fuori, panni stesi; sullo sfondo una cartolina in bianco e nero di Firenze in cui svetta la cupola del duomo. Forse l’idea era quella che quest’opera dovesse parlare «meridionale». Ma il tocco sapiente e leggero di Allen si ’è visto in ogni momento della rappresentazione. I cantanti erano dei veri e propri attori, e che attori! Recitazione senza sbavature, con ritmo e verve, e tic in abbondanza. L’opera comica di Puccini, si è presentata ricca di umorismo, sarcasmo, sensualità e anche tenerezza.

Vedremo che succederà a Milano.

I biglietti meno cari per l’esibizione agli Arcimboldi, con la Eddy Davis New Orleans Jazz Band, sono già esauriti, restano quelli dalla prima galleria (130 euro) alla platea (200). Non si tratta dell’unico concerto di Allen al clarinetto in Europa. Il regista ottantatreenne ha infatti almeno un’altra data, fissata alla Philharmonie im Gasteig di Monaco, il 26 giugno.

Francesca Camponero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi