Grazie a Francesco Ventriglia a Sidney nascono un Centro Coreografico e una Compagnia residente

Francesco Ventriglia

Tra tante notizie negative riguardanti il mondo della danza finalmente una positiva: a marzo in Australia aprirà il Sydney Choreographic Centre, co-fondato dal ballerino, coreografo e direttore artistico Francesco Ventriglia e dall’amministratore delegato Neil Christopher.

Questo importante progetto prevede master atti a sviluppare e guidare la prossima generazione di coreografi australiani e di tutto il mondo. I corsi combinano lo studio pratico a quello teorico della danza e sono gestiti da professionisti di levatura internazionale.

Il Centro prevede anche l’inserimento stabile di un gruppo, il Sydney Choreographic Ensemble. Questo ensemble è composto da Alex Borg, Ariella Casu, Holly Doyle, Brittany-Jayde Duwner e Victor Zarallo, un misto di professionisti affermati ed emergenti.

Francesco Ventriglia che, come sappiamo, ha lavorato in tutto il mondo dal Bolshoi al Mariinsky, dal Grand Théâtre du Genève a La Scala, ed ancora alla Florence Opera House, Royal New Zealand Ballet, ecc. ora volge tutto il suo interesse e le sue energie alla creazione del Sydney Choreographic Centre e del suo ensemble residente.

La prima volta che ho avuto l’idea di creare un centro coreografico, volevo creare un luogo da cui ispirarsi. Un luogo che insegnasse a sognare di più, imparare di più, fare di più e diventare migliori”, ha detto Ventriglia. “Da italiano mi sono ispirato studiando i metodi creativi rinascimentali, quelli che si svolgevano a Bottega, facendo riferimento a un luogo in cui un aspirante artista impara da un Maestro. Nell’Italia Rinascimentale, a Firenze esistevano circa 30 “Botteghe”, una delle quali aveva la supervisione di Leonardo Da Vinci che a sua volta aveva acquisito le sue capacità lavorando alla Bottega del Verrocchio”.

È chiaro che l’intento di Ventriglia è quello di formare e mettere in luce nuovi artisti che comunque hanno bisogno delle giuste direttive per portare avanti i loro studi ed i loro lavori. Come giustamente afferma il coreografo la conoscenza è il veicolo più efficace per esprimere sé stessi, e nel nuovo centro avranno sicuramente modo di imparare molto.

Il Sydney Choreographic Ensemble farà il suo debutto con la prima mondiale di un nuovo brano di danza contemporanea, Grimm. Lo spettacolo che porta la firma di Francesco Ventriglia, avrà luogo al Riverside Theatres Parramatta, nell’aprile 2021. Per questo debutto, il Sydney Choreographic Ensemble è orgoglioso di collaborare con il tre volte vincitore del premio Oscar James Acheson, che ha progettando set e costumi, e con l’artista Marco Giani che progetterà audio e video.

Dal titolo si capisce benissimo che lo spettacolo vedrà in scena eroi ed eroine, segreti oscuri e finali magici, personaggi fiabeschi come non si sono mai visti prima. Grimm promette un mondo di immaginazione unico di cui il mondo in questo momento ha davvero bisogno per evadere dalla dura realtà.

Per maggiori informazioni: www.sydneychoreographiccentre.com

Francesca Camponero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi