Gran Galà della danza a Grosseto

2° FESTIVAL INTERNAZIONALE DANZA E COREOGRAFIA CITTÀ DI GROSSETO

Gran Galà della danza con ospiti internazionali
Sabato 3 novembre, alle 15, teatro Moderno.
Info biglietti festivaldanzagrosseto@gmail.com 3495554175

Gran Galà della danza sabato 3 novembre, alle ore 15, al Teatro Moderno di Grosseto. Un pomeriggio interamente dedicato all’arte tersicorea con ospiti internazionali, la partecipazione di ballerini professionisti provenienti da tutta Italia e l’esibizione di giovani talenti. Uno spettacolo da non perdere per tutti gli appassionati di questa arte.

Sam Fleety

Il Gran Galà rappresenta il momento clou del secondo Festival Internazionale danza e coreografia Città di Grosseto, che dall’1 al 3 novembre vede i ballerini impegnati nei laboratori di danza classica, contemporanea, modern jazz, hip hop e coreografia, tenuti da grandi artisti e maestri.

L’evento, realizzato con la direzione artistica del coreografo Domenico Saracino, ha ottenuto il patrocinio di Comune di Grosseto, Provincia di Grosseto, Istituto di Istruzione Superiore Polo Bianciardi, Ascom, Confcommercio, Pro Loco di Grosseto, Asi e altri partner locali.

Ospite d’onore del Gran Galà sarà Giuseppe Picone, etoile internazionale e direttore del corpo di ballo del teatro San Carlo di Napoli. Il suo compito sarà quello di raccontarsi e di ispirare così molti giovani talenti che hanno partecipato al concorso legato al Festival – quest’anno sono oltre 200 gli iscritti – portando una testimonianza di cosa sia la danza ad altissimi livelli.

Salvatore Manzo e Claudia D’Antonio

Ad esibirsi durante il Gran Galà saranno invece i danzatori professionisti ospiti: Claudia D’Antonio e Salvatore Manzo, solisti del teatro San Carlo di Napolie poi ancora Nina Plantefeve-Castryck danzatrice e coreografa internazionale; Sam Fleety danzatore e coreografo internazionale; Simone Nolasco danzatore professionista della trasmissione Amici; Becky Namgauds danzatrice e coreografa internazionale; Maartha Papaccio  e Eugenio Micheli danzatori professionisti; Cinzia David e Sabrina Affinito interpreti di Dance Ability, la danza per tutti; Urban animalz gruppo di breakdance; La Scuola degli Artisti corso professionale musical; Polo L. Bianciardi- Liceo Coreutico con le allieve dei corsi.

Durante il Gran galà danzeranno, inoltre, tutti i primi classificati nelle diverse discipline del concorso legato al Festival. Le categorie sono: danza classica, danza contemporanea, danza moderna, hip-hop, solisti, passo a due, composizione coreografica.

Saranno assegnati anche dei premi speciali alla carriera: a Ranko Yokoyama  danzatrice, docente e coreografa InternazionaleMichele Olivieri, promotore della cultura della danza e del ballettoAntonio Desiderio artist management, premio diffusione danzaFrancesco Iannitti Piromallo compositore, arrangiatore, direttore d’orchestra e direttore di coroGilda Laudisa, docente di danza classica, organizzatrice di eventi e blogger – premio diffusione danza.

Uno dei momenti più belli e intensi sarà la consegna del Premio Miglior Talento Emergente, in memoria di Francesca Cerati, accompagnato dalla magia delle note del maestro Francesco Iannitti Piromallo.

Accanto a étoile di fama internazionale, il Festival vanta molti nomi di spicco nel settore, che saranno impegnati nelle docenze e nella giuria: da Mario Piazza – Premio Eccellenze della danza 2018 – a Steve La Chance, e poi ancora Matteo Levaggi, Cristina Golin, Gerardo Porcelluzzi, Fabio Crestale, Flavia Feliziani, Becky Namgauds, Daniele Di Salvo, Sam Fleety, Barbara Acero.

Abbiamo lavorato per portare a Grosseto  un  evento eccezionale – spiega il direttore artistico del Festival Domenico Saracino la danza è una delle massime espressioni,  è cultura. Avere la possibilità di avvicinarsi a questa arte guidati da grandi maestri è un’esperienza straordinaria.  Il  Gran Galà offrirà ai cittadini diversi momenti per apprezzare l’arte tersicorea ad altissimi livelli.

“Crediamo nel  Festival e lo vogliamo far crescere – afferma Olga Ciaramella, consigliere provinciale con delega alla Cultura – arte e spettacolo sono elementi fondamentali per dare respiro alla città. Inoltre questo Festival porta un nome importante: Città di Grosseto. Si prende quindi una responsabilità altrettanto importante: quella di veicolare attraverso la danza  un’immagine positiva della nostra città, in Italia e all’estero. 

Per info e prenotazioni sui workshop e sui  biglietti del Gran Galà: 3495554175 festivaldanza.2018.grosseto@gmail.com

Prezzo del biglietto: 15 euro.

Teatro di San Carlo – Lo Schiaccianoci

L’ospite d’onore

Giuseppe Picone a soli 16 anni ha danzato come solista per Pierre Lacotte al Ballet National de Nancy, debuttando nel ruolo di Petruska di M. Fokine, cui seguono La Sonnambula di Balanchine, Paquita di Petipa e L’Ombre dello stesso Lacotte. Nel 1993 entra a far parte dell’English National Ballet di Londra, con cui rimane fino al 1997; subito dopo raggiunge l’American Ballet Theatre di New York, debuttando in Cenerentola di Ben Stevenson, con il quale si guadagna il plauso di Anne Kisselgoff, decana dei critici di danza statunitensi. Ha interpretato i ruoli principali nei balletti più importanti del repertorio classico: Giselle, Il Lago dei Cigni, Cenerentola, Romeo e Giulietta, Lo Schiaccianoci, La Bayadère, Onegin, Gaîté Parisienne, La Bella Addormentata, Raymonda, Don Chisciotte e Il Corsaro. Nel 2005 è stato il primo italiano a partecipare al concerto di Capodanno dell’Opera di Vienna in diretta televisiva mondiale, danzando sulle musiche del Danubio Blu di Strauss, una creazione di Renato Zanella.

Alla conferenza stampa di presentazione dell’evento sono intervenuti: 

  • Olga Ciaramella, consigliera provinciale con delega alla Cultura;
  • Domenico Saracino, direttore artistico del Festival Internazionale di Danza e Coreografia Città di Grosseto
  • Mario Piazza, coreografo internazionale e presidente di giura del concorso Festival Internazionale di Danza e Coreografia città di Grosseto
  • Gilda Lausida, insegnante di danza classica, organizzatrice di eventi e blogger
  • Francesco Iannitti Piromallo, compositore, arrangiatore,direttore d’orchestra e direttore di coro
  • Gianluca Ricci, membro del Consiglio di Ascom.

[Foto in alto: Nina Plantefeve-Castryck]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi