Antonella Albano danza in un video alla Nuova Pilotta

Anche un periodo come questo riesce talvolta a regalarci qualcosa di bello. È quanto accaduto qualche giorno fa a Parma negli spazi della Nuova Pilotta, in cui è stato girato un video in cui il museo è il vero protagonista.

Antonella Albano al Museo

Un colloquio tra corpo e poesia, tra arte e danza, scandito dalle note della musica. Un progetto ideato da Antonella Albano, Prima Ballerina del Teatro alla Scala, che ha eseguito le coreografie da lei ideate nel nome di Frida Kahlo. La ballerina ha danzato su un brano composto per l’occasione dal Maestro Piero Salvatori, in un balletto che non utilizza il museo come scenario, ma lo fa co-protagonista di un viaggio meraviglioso nel ”bello”.

La Albano infatti si è mossa fluttuando nel Teatro Farnese, nella Galleria Petitot della Biblioteca Palatina ed i Saloni Ottocenteschi della Galleria Nazionale, seguendo i versi composti da Frida Kahlo dal titolo «Ti meriti un amore», letti da Paolo Rossini.

Il balletto, a porte chiuse, è stato ripreso in un videoclip, prodotto e diretto da Filippo Chiesa, e realizzato con la collaborazione della Nuova Pilotta che, con iniziative come questa, vuole non solo dimostrare la propria vicinanza al pubblico ma anche ricordare che le attività del museo non si fermano, nonostante la chiusura. «La legge, e la prudenza, tengono sbarrate le porte della Nuova Pilotta. Ma la musica le apre al mondo», ha detto il direttore del museo Simone Verde, grande sostenitore di questa iniziativa.

Antonella Albano al Museo

Un’esperienza intensa, in un luogo magico” ha detto il regista Filippo Chiesa ringraziando i suoi compagni di viaggio, dalla Albano a Paolo Rossini (attore e doppiatore) e Piero Salvatori (compositore e musicista) e naturalmente anche tutte le persone che, con grande passione, hanno lavorato dietro le quinte: Serena Ballerini (make-up artist), Annalisa Scimia (Complesso Monumentale della Pilotta), Federico Zardi (fotografo di scena) e i ragazzi di ROAR Studio (behind the scenes).

A supportare il progetto con il materiale tecnico sono state: Fujifilm Italia, Lock Circle Italia e ALPA of Switzerland.

Francesca Camponero

[Nella foto in alto Antonella Albano al Museo]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi