Ravenna: Quinta edizione per ToDay ToDance, lo “spostamento” della danza

Da dicembre ad aprile cinque appuntamenti in diversi spazi della città per vedere, ragionare e “imparare la danza contemporanea

Torna ToDay ToDance (giunta alla quinta edizione), la rassegna di danza che le più importanti realtà teatrali ravennati – Cantieri Danza, Ravenna Manifestazioni, Ravenna Teatro, E-production e Teatro del Drago – condividono portando “in dote” ciascuna una propria proposta, il tutto in collaborazione con l’assessorato alla Cultura del Comune di Ravenna.

todaytodanceDa dicembre ad aprile Palazzo Rasponi dalle Teste, Teatro Alighieri, Almagià e Teatro Rasi ospiteranno i ravennati gruppo nanou, i giovani coreografi Alice Bariselli e Nicola Galli, il coreografo tibetano di fama mondiale Sang Jijia, i pluripremiati ferraresi di CollettivO CineticO, l’inedito trio Simona Bertozzi/Francesco Giomi/Enrico Pitozzi e un importante momento di formazione.

L’anteprima della rassegna parte da Palazzo Rasponi dalle Teste venerdì 11 dicembre a partire dalle 15 e si protrarrà fino alle 23. In occasione di Rasponi Open Space, le giornate dedicate alla chiusura delle manifestazioni di Ravenna2015 Capitale Italiana della Cultura, gruppo nanou porta “Baby Doe”. Nell’arco temporale di 2 ore il pubblico si muoverà liberamente e potrà decidere quanto tempo rimanere, cosa vedere, muovendosi nello spazio senza essere guidato o condotto da nessuno. I video proiettati e le azioni coreografiche si interrogano sull’idea infantile dell’inciampo e del corpo del bambino sempre in cerca di “esercizi difficilissimi”. “Baby Doe” al Palazzo Rasponi è inserito nel programma di Fèsta2015 curato da E-production.

Alice Bariselli e Nicola Galli con “Appunti Coreografici” propongono un lavoro studiato ad hoc su Palazzo Rasponi, inducendo nell’osservatore una nuova percezione dello spazio attraverso i loro gesti.

L’anno nuovo vede, il 30 alle 20.30 e il 31 gennaio alle 15.30 al Teatro Alighieri, “Pa | Ethos” della Spellbound Contemporary Ballett dove Sang Jijia crea una coreografia ispirata ai concetti di “Pathos” e “Ethos”, due fondamenti della retorica di Aristotele, per esprimere due diversi approcci al tema della comunicazione: Ethos sottolinea il rigore della morale mentre Pathos evoca la passione e il sentimento.

Lo spettacolo, proposto da Ravenna Manifestazioni, è inserito nella stagione di danza del Teatro Alighieri.

Domenica 21 febbraio alle 17.30 l’Almagià accoglie “Sherlock Holmes” del Collettivo Cinetico, uno spettacolo per spettatori dagli otto anni in su. I danzatori, partendo dall’analisi delle tracce lasciate da un ipotetico spettacolo precedente, iniziano a ricostruirne le coreografie. Lo spettacolo è inserito nella rassegna Le Arti della Marionetta, promossa da Teatro del Drago.

Giovedì 31 marzo alle 21 al Teatro Rasi debutta in prima nazionale “Anatomia”, un progetto della coreografa Simona Bertozzi con il compositore Francesco Giomi (attuale direttore di Tempo Reale, il centro di ricerca, produzione e didattica musicale, fondato nel 1987 da Luciano Berio), e lo studioso e professore universitario Enrico Pitozzi.

Lo spettacolo è inserito in Scena Contemporaneo, stagione del Teatro delle Albe – Ravenna Teatro.

Chiude la rassegna, il 3 aprile alle 17 all’Almagià “Sguardi sulla giovane danza d’autore”: un gruppo selezionato di giovani danzatori mostra il proprio lavoro nel momento in cui non ha ancora preso la forma di spettacolo definito e si confronta con il pubblico che potrà porre domande e discutere del loro processo produttivo.

Appuntamento a cura di Cantieri, promosso da Anticorpi – rete regionale di rassegne, festival e residenze creative.

“Un possibile sottotitolo a questa edizione di ToDay ToDance – afferma Selina Bassini, di Cantieri – potrebbe essere ‘spostamento’. Spostamento della percezione di un luogo per il lavoro di Bariselli-Galli, di prospettiva con cui il pubblico fruisce dell’opera per il gruppo nanou, lo spostamento inteso come ‘contrabbando’ tra un dentro e un fuori (normativo/emotivo) nel lavoro della Spellbound Contemporary Ballett. Ma anche uno ‘spostamento’ tra i generi teatrali come avviene per il Collettivo Cinetico che si muove fra teatro ragazzi e danza contemporanea oppure quello di piano che affronta Simona Bertozzi confrontandosi nella fase creativa con diversi sguardi autorali. La danza si dimostra ancora una volta anticipatrice di istanze artistiche e tende a esplorare, più e prima di altri linguaggi, la relazione con l’esterno, spostandosi, appunto”.

ToDay ToDance ospiterà due appuntamenti di SeminAria-Masterclass, incontri e laboratori per le scuole di danza e sarà inoltre attivato anche quest’anno il percorso di sguardo e scrittura curato da Linda Landi all’interno del progetto “Training Days “.

Gli spettacoli che si svolgeranno a Palazzo Rasponi sono a ingresso gratuito e se ne consiglia la prenotazione. Per “Pa | Ethos”: biglietti da 8 a 28 euro. Per “Sherlock Holmes”, “Anatomia” e “Sguardi sulla giovane danza d’autore”: biglietti da 5 a 12 euro.

Info Cantieri Danza – organizzazione@cantieridanza.org | tel. 333 4217731 | www.cantieridanza.org

www.ravennanotizie.it

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi