Concerto di Danze #4 alla Lavanderia a Vapore

LAVANDERIA A VAPORE
sabato 24 febbraio, ore 21
STAGIONE del BALLETTO TEATRO DI TORINO/ RIVOLIMUSICA

CONCERTO DI DANZE #4

Paola Biondi, Debora Brunialti, pianoforte a quattro mani
Maurizio Ben Omar, percussioni

Yin Yue, Jye Hwei Lin, corografie

BTT Balletto Teatro di Torino
Lisa Mariani – Wilma Puentes Linares – Viola Scaglione
Flavio Ferruzzi – Hillel Perlman – Emanuele Piras

Musiche di Sollima, Kurtág, Gaslini

Coproduzione Rivolimusica – BTT Balletto Teatro di Torino 

Sabato 24 Febbraio  2018, ore 21.00
Lavanderia a Vapore
Corso Pastrengo 51, Collegno (TO)
Intero 15 euro, ridotto 12

Sabato 24 febbraio, alla Lavanderia a Vapore di Collegno, va in scena una delle serate più particolari della Stagione di Danza del Balletto Teatro di Torino, “Concerto di Danze #4”, che accosta in un’unica serata, nata dalla fortunata collaborazione con Rivolimusica, tre dei più interessanti musicisti del momento, Giovanni Sollima,  Gyorgy Kurtag e Giorgio Gaslini.

La realizzazione di Subsong, in coreografia ‘Con Diviso’, è affidata a Yin Yue, artista newyorkese, di origini mongole, mentre la taiwanese Jye Hwei Lin firmerà ‘Jaketok’.
Entrambe sono chiamate, per la prima volta in Italia, a creare per una compagnia nazionale.
La musica è eseguita al pianoforte dal duo pianistico Biondi – Bruinalti , alle percussioni Maurizio Ben Omar.
I Danzatori del BTT  sono Lisa Mariani, Wilma Puentes Linares, Viola Scaglione, Flavio Ferruzzi, Hillel Perlman, Emanuele Piras.

Presentato in anteprima a New York nel mese di giugno, “Con Diviso” parla della distinzione tra le cose che ci separano e le cose che ci uniscono, riflettendo sul fatto che ciò che ci attrae, è spesso proprio ciò che ci divide. Yin Yue ha lavorato con i danzatori del BTT usando la tecnica “FoCo”, danza contemporanea con influenze di quella tradizionale della Mongolia, tecnica che ha messo a punto a New York, città dove lavora da tempo.
I corpi atletici dei danzatori sono qui immersi in questo nuovo linguaggio di movimento coinvolti da una musica, altrettanto muscolare, firmata da Giovanni Sollima, che torna nel repertorio musicale del BTT, dopo il fortunato “Caravaggio” del 2004.
In “Jaketok”, Jye Hwei Lin affronta invece il tema del rapporto dell’individuo, all’interno di un sistema più grande per numero, della dicotomia che viene a crearsi tra il lavoro individuale e  quello di gruppo. La drammaturgia e le installazioni sono di Renata Sheppard.

Programma

Giovanni Sollima
Subsong per pianoforte a quattro mani e percussioni

Giorgio Gaslini
Peintres Au Café-Sonnant

György kurtág
Jatekok per pianoforte a quattro mani

Il duo Biondi Brunialti

Paola Biondi e Debora Brunialti si formano a Genova alla scuola di Lidia Arcuri con cui iniziano a suonare in duo fin dai primi anni di Conservatorio.
Decisivi nel loro percorso formativo l’incontro e studio con Alfons Kontarsky al Mozarteum di Salisburgo, Dario de Rosa e Maureen Jones alla Scuola di Musica di Fiesole, Katia Labeque all’Accademia Chigiana di Siena.
Hanno suonato per i più importanti Festival ed Associazioni Nazionali ed Internazionali effettuando tournée in tutto il mondo. Di particolare interesse il loro debutto al Conservatorio di Sydney e successivamente nella storica Sala Rachmaninoff del Conservatorio Tchaikovsky di Mosca.
Il loro repertorio spazia dalla musica classica e romantica a quella del XX secolo e dei compositori contemporanei.
Hanno avuto il privilegio di collaborare con H. Dufourt che ha dedicato loro “Soleil de proie”, eseguito in prima assoluta alla Palazzina Liberty di Milano per Musica e Realtà. Azio Corghi compone per loro “It’s bis” eseguito in diretta Euroradio dalla Cappella Paolina di Roma per i Concerti del Quirinale.
Sempre con Azio Corghi , insieme all’attore Bustric (Sergio Bini ) e all’ensemble di percussioni Naqqara di Maurizio Ben Omar realizzano lo spettacolo “Un petit trein de plaisir” debuttando all’Accademia Chigiana di Siena. Con questa produzione effettuano una tournée organizzata dal Cidim in Sud America ed in Albania, e inaugurano inoltre il Festival Spontini Pergolesi.
Creano vari spettacoli musicali interagendo con teatro ,danza, poesia. Nascono così “ Nuvolo e Musica “, in stagione al Parco della Musica di Roma , “Varietè degli animali”per la Gog di Genova; “L’origine du monde” su poesie di Alda Merini per il Festival del Mediterraneo.
L’incontro con Giorgio Gaslini porta alla creazione del’” Peintres au cafè-sonnant.”che viene eseguito insieme a Maurizio Ben Omar (alle percussioni) alla casa del Jazz a Roma e allo spazio Thetis per la Cinquantaduesima Esposizione Internazionale d’Arte a Venezia all’interno della mostra dedicata a Joseph Beuys. Con “Ritual”, sempre con Giorgio Gaslini, partecipano al Festival Mito a Milano e contemporaneamente registrano un video con la regia di Francesco Leprino.
Hanno effettuato registrazioni per la Rai partecipando a Festival (Cervia in Festival ) e trasmissioni in diretta (Radio 3 suite,Concerti del Quirinale).
Di recente è la registrazione del Concerto per due pianoforti ed orchestra di F. Poulenc con l’Orchestra della Radio Svizzera Italiana diretta da Tito Ceccherini pubblicata dalla Rivista Musicale Amadeus, e “Soleil de proie” di Hugues Dufourt con la rivista musicale Suono Sonda.
Hanno inciso musiche di Kurtag, Ligeti, Berio ottenendo riconoscimenti presso le più prestigiose riviste musicali ( Diapason *****, Le Monde de la Musique ****).

Maurizio Ben Omar

Maurizio Ben Omar Si è diplomato col massimo dei voti e la lode interessandosi contemporaneamente allo studio del pianoforte e della composizione.
E’ stato timpanista e percussionista delle più importanti orchestre italiane, ha svolto intensa attività solistica e cameristica collaborando con prestigiosi ensembles, solisti e direttori: Claudio Abbado, Quartetto Arditti, P. Y. Artaud, Kees Boeke, Mario Brunello, Bruno Canino, Ensemble Intercontemporain, Jill Feldmann, Andrea Lucchesini, Giuseppe Sinopoli esibendosi in tutt’Europa, America, Africa e Oceania.
Gli sono state dedicate composizioni da: Bussotti, Clementi, Corghi, Donatoni, Einaudi, Gorli, Manca, Melchiorre, Mosca, Sciarrino, Pisati, Solbiati, Taglietti ed ha collaborato con Giacinto Scelsi.
E’ titolare della cattedra di percussione al Conservatorio di Genova; ha formato allievi che hanno vinto concorsi nazionali ed internazionali. Ha tenuto workshop e masterclass in Italia, Brasile, California e Australia.
Ha inciso come solista per Ricordi, Bmg Ariola e Salabert.
Nel 1985 ha fondato il gruppo di percussionisti Naqqara.

BIGLIETTI
Stagione 2017 — 2018
intero / 15€
ridotto / 12€
ridotto speciale / 6€
Online  sul sito www.vivaticket.itSul territorio
Infopiemonte – Piazza Castello, Torino.
Lavanderia a Vapore – mezz’ora prima
dello spettacolo.
ABBONAMENTI – ACQUISTABILI SUL SITO BTT
3 spettacoli a teatro / 30€
scegli 3 spettacoli, uno te lo regaliamo noiA teatro in due / 18€
scegli una serata e regalati un’emozione a due

Online
www.ballettoteatroditorino.it/abbonamenti

 

É previsto un servizio navetta A/R gratuito per la Lavanderia a Vapore da e per la stazione Fermi, prima dell’inizio e al termine di ogni spettacolo.


BALLETTO TEATRO DI TORINO / RIVOLIMUSICA
CONCERTO DI DANZE #4
JATÉKOK
Musica di Gyorgy Kurtag
Coreografia originale di Jye Hwei Lin
Drammaturgia  e installazioni Renata Sheppard

PEINTRES AU CAFE’ SONNANT
Musica di Giorgio Gaslini

CON DIVISO
Musica di Giovanni Sollima,
Coreografia originale di Yin Yue 

Al pianoforte duo pianistico Biondi – Brunialti  / Alle percussioni Maurizio Ben Omar

Danzatori del BTT
Lisa Mariani – Wilma Puentes Linares – Viola Scaglione – Flavio Ferruzzi – Hillel Perlman – Emanuele Piras

Una serata per tre tra i più interessanti musicisti del momento: Giovanni Sollima con Subsong in coreografia “Con Diviso”, György Kurtag con Jakètok e Giorgio Gaslini, Peintres Au Café-Sonnant.

In “Jaketok” l’artista taiwanese Jye Hwei Lin affronta il tema del rapporto dell’individuo all’interno di un sistema più grande per numero, della dicotomia che viene a crearsi tra il lavoro individuale e  quello di gruppo. La drammaturgia e le installazioni sono curate da Renata Sheppard.

La coreografia di Con Diviso è affidata a Yin Yue, artista newyorkese, di origini mongole. Presentato in anteprima a New York nel mese di giugno “Con Diviso” parla della distinzione tra le cose che ci separano e le cose che ci uniscono, riflettendo sul fatto che ciò che ci attrae, è spesso proprio ciò che ci divide. Yin Yue ha lavorato con i danzatori del BTT usando la tecnica “FoCo”, danza contemporanea con influenze di quella tradizionale della Mongolia, tecnica che ha messo a punto a New York, città dove lavora da tempo.

I corpi atletici dei danzatori sono qui immersi in questo nuovo linguaggio di movimento coinvolti da una musica, altrettanto muscolare, firmata da Giovanni Sollima, che torna nel repertorio musicale del BTT, dopo il fortunato “Caravaggio” del 2004.

Entrambe le coreografe sono per la prima volta in Italia a creare per una Compagnia nazionale.

JYE-HWEI LIN
Jye-Hwei Lin è nata e cresciuta a Taiwan. Si è trasferita negli Stati Uniti nel 2001 e si è laureata all’Università dell’Illinois a Urbana-Champaign con un BFA in danza. A New York, ha lavorato con la Compagnia LeeSaar  dal 2007-2014. In quel periodo, ha creato “Jula” e “Murmur” con Hsin-Yi Hsiang. Il lavoro è stato presentato da La MaMa Moves! Festival di danza e  al Movement Research della Judson Church. Jye-Hwei è stata invitata come insegnante ospite all’Università Nazionale delle Arti in  Corea nel 2017.

YIN YUE
Nata e cresciuta a Shangai, Yin Yue ha studiato tecnica accademica presso la Shangai Dance School e, in seguito ha avuto una formazione rigorosa e molto approfondita sullo studio delle danze popolari della Cina e della Mongolia.
Dopo la laurea alla Shangai Normal University, ha conseguito il Master of Fine Arts alla NYU Tisch School of the Arts , dove ha acquisito le competenze performative che le hanno consentito di segnalarsi in molti festival e vetrine coreografiche in tutta la Cina.
A New York, dove risiede e lavora oggi, ha creato una tecnica innovativa chiamata FoCo (Folk-Contemporary) che ha attirato in breve tempo l’attenzione del mondo della danza, che ha riconosciuto il suo talento come unico e eccezionale.
Dal 2016 è Artista residente al 92Y Dance Center, dove i suoi lavori hanno stupito per le insolite e provocatorie creazioni coreografiche.
Tra i molti riconoscimenti ricevuti negli anni ricordiamo che è stata finalista al The A.W.A.R.D. show 2010 (presentato al The Joyce Theatre Foundation di New York), ha vinto nel 2015 il Northwest Dance Project, l’Hubbard Street Dance Chicago, il BalletX Choreographic Felloship ed è stata selezionata come talento coreografico emergente allo Springboard Danse di Montreal.
Oggi è chiamata a realizzare lavori per molte compagnie internazionali, lavori accolti sempre con grande successo in luoghi come lo Jacob’s Pillow Insideout Festival, Schrittmach 2016 Festival in Aachen, New York International Fringe Festival, DanceNOW[NYC] at Joe’s Pub, Peridance Capezio Theater, New York Live Arts, Dixon Place, La MaMa Moves International Festival.
E’ stata invitata per la prima volta in Europa dal Balletto Teatro di Torino per una nuova creazione che debutterà in Italia, nel febbraio 2018.
Attualmente è direttrice artistica dell’ Yin Yue Dance Company a New York e coreografa residente al Jiangxi Zhongshan Dance School fondata nel 1996, in Cina.

PROSSIMO APPUNTAMENTO
LAVANDERIA A VAPORE / COLLEGNO – Sabato 9 marzo 2018, ore 21
EKO DANCE INTERNATIONAL PROJECT / POMPEA SANTORO
CUBITA, cartoline da Cuba
un progetto di Elisa Guzzo Vaccarino

Cubita non è solo l’acronimo di Cuba-Italia, ma è anche il nome del caffè più noto a Cuba, caffè che accoglierà gli spettatori prima dello spettacolo.
La serata sarà una piccola festa all’insegna dell’universo transculturale caribeño: le performance-creazioni ad alto tasso di danza, “Historia de un adiós” di Laura Domingo e “Cubanología” di Sandra Ramy, portano in scena una sensibilità tutta cubana sulle vicende della vita valendosi di alcuni dei più famosi ritmi e delle più note melodie dell’isola caraibica, musiche assolutamente doc, dal bolero, alla rumba al son.

INFORMAZIONI
I biglietti della Stagione di Danza 17/18 del BTT sono acquistabili sul sito vivaticket
Presso InfoPiemonte (p.zza Castello, Torino)/ presso la Lavanderia a Vapore un’ora prima dello spettacolo

MM Fermi + BUS 33-C01-37 fermata PASTRENGO NORD

É previsto un servizio navetta A/R gratuito per la Lavanderia a Vapore da e per la stazione Fermi, prima dell’inizio e al termine di ogni spettacolo.

ABBONAMENTI 2017/2018 ACQUISTABILI SUL NOSTRO SITO
3 Spettacoli a teatro / 30 € – Scegli 3 spettacoli, uno te lo regaliamo noi
A teatro in due / 18 € – Scegli una serata e regalati un’emozione a due

info@ballettoteatroditorino.org  / 011.4033800

VISITA IL NOSTRO NUOVO SITO DEL BALLETTO TEATRO DI TORINO
www.ballettoteatroditorino.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi