Standing ovation per il Balletto della Scala in Costa Mesa con Bolle, Copeland e il Corpo di Ballo scaligero

Il tutto esaurito per le quattro rappresentazioni  e ben oltre dieci minuti di applausi con standing ovation alla prima di Giselle, così si è aperta la tournée del Corpo di Ballo della Scala in Costa Mesa.

La Scalla Ballet
Il Balletto della Scala in Giselle

A 16 anni dalla precedente trasferta, la compagnia scaligera ha debuttato venerdi 28 luglio, al Segerstrom Center for the Arts in Costa Mesa – California, con la prima delle quattro recite di Giselle che hanno visto sul palco i primi ballerini, i solisti e gli artisti del corpo di ballo e nei ruoli protagonisti nomi di prima grandezza nel panorama internazionale. Primo fra tutti la étoile scaligera Roberto Bolle, nel ruolo di Albrecht accanto a Misty Copeland, principal dell’American Ballet Theatre, nella recita inaugurale, a rinnovare, con una partnership inedita in questo balletto, la liaison che li ha visti acclamati alla Scala in Romeo e Giulietta.

La Scalla Ballet
Il Balletto della Scala in Giselle

Scroscianti gli applausi a scena aperta per i protagonisti e, accanto a loro, nel ruolo di Myrtha Nicoletta Manni, Marco Agostino (Hilarion), Vittoria Valerio con Antonino Sutera nel passo a due dei contadini, per il corpo di ballo nelle danze del primo atto e nel bianco stuolo delle willi, a condividere il successo con gli altri interpreti della serata, Monica Vaglietti (la madre di Giselle), Timofej Andrijashenko (Wilfried), Alessandra Vassallo e Emanuela Montanari (due willi), le sei amiche di Giselle Mariafrancesca Garritano, Gaia Andreanò, Martina Arduino, Maria Chiara Bono, Denise Gazzo, Marta Gerani, e ancora Massimo Garon (il Gran Cacciatore), Giuseppe Conte (il Duca di Courland), Emanuela Montanari (Bathilde) e Patrick Fournillier sul podio con l’Orchestra del Teatro Mikhailovskij di San Pietroburgo, un connubio artistico di alto livello realizzato grazie al lavoro dell’organizzatore di questo tour Ardani Artists Management.

Attesa per la recita conclusiva di stasera. Valeria Romano, Direttore dell’Istituto Italiano di Cultura di Los Angeles, in rappresentanza anche del Consolato Generale d’Italia a Los Angeles, che saluterà la compagnia con il Direttore generale Maria Di Freda al termine dello spettacolo. Ricordiamo che quest’occasione ha visto il debutto americano per Nicoletta Manni e Claudio Coviello, nei ruoli principali nella matinée del 29 luglio, data che coincide con il National Dance Day; la recita di stasera domenica 30 luglio ha ancora Roberto Bolle come star, ma con una nuova partner, per una nuova e anche in questo caso inedita partnership: Marianela Nuñez, principal del Royal Ballet, coppia che sarà protagonista anche al Piermarini nell’autunno di quest’anno nella ripresa di Onegin.

Francesca Camponero

[Foto in alto: Misty Copeland e Roberto Bolle in Giselle]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi