Diptico di Anna Paola Bacalov e Lorenzo Letizia apre il Festival Internazionale della Nuova Danza di Aosta

Mercoledì 4 maggio al via gli spettacoli dal vivo a T*Danse:
in prima assoluta, il “Diptico” di Anna Paola Bacalov e Lorenzo Letizia

Al via mercoledì 4 maggio gli spettacoli dal vivo della sesta edizione di T*Danse – Danse et technologie il Festival internazionale della Nuova Danza di Aosta, a cura di TiDA – Teatro Instabile di Aosta e della Cittadella dei Giovani di Aosta, diretto da Marco Chenevier e Francesca Fini. Con un duplice e interessante progetto artistico, audiovisivo e coreografico, apre le danze, e le sue porte in prima assoluta, oltre all’installazione artistica “Diptico y variacion blanco elbai II negrita elbai I di Anna Paola Bacalov e Lorenzo Letizia (visitabile tutto il giorno in Sala Expo – Cittadella dei Giovani), il “Diptico y variacion EnVivo”, partiture di movimento di Anna Paola Bacalov, Lucia Carrano, Chiara Marolla, video di Lorenzo Letizia, e costumi di Fernanda Pessolano.

Lo spettacolo “EnViVO” è frutto del lavoro svolto a partire dalla produzione video “DIPTICO Y VARIACION blanco elbai II negrita elbai I”, realizzata nel mese di ottobre 2021 in una cava di zolfo non molto distante da Roma: «”Diptico” perché sono due le partiture di movimento elaborate su due canzoni che da tempo mi tenevano compagnia. Cuidame e Salvavidas de Hielo.Variacion” perché durante le giornate sul set, Lorenzo Letizia, il filmaker che firma con me il progetto video, e Fernada Pessolano, che ha creato il vestito di blanco elbai II, hanno acceso una riflessione sul suono e la musica, generando in me una resistenza e poi un’istintiva risposta: creare per ognuna delle due partiture di movimento due o tre versioni. Stesso il bacino da cui attingere le immagini girate durante le due giornate sul set, diverse invece le colonne sonore e “i linguaggi” del montaggio. Offriamo a chi guarda sistemi diversamente composti per invitare ad attualizzare la partecipazione delle funzioni percettive». T*Danse dedica lo spettacolo al Club degli Host, per ringraziare gli abitanti di Aosta e dintorni che continuano a supportare il festival T*Danse accogliendo gli artisti nelle loro case, una pratica che si era interrotta nelle due precedenti edizioni e che da quest’anno riprende per incrementare il dialogo con il pubblico.

Nel pomeriggio, in Sala Specchi, ci saranno anche le masterclass: “Geografia di un corpo” di Davide Valrosso (14-15.30), lezione che include pratiche derivate da differenti tecniche contemporanee e discipline olistiche, atte a condividere e trasmettere strumenti per un orientamento funzionale all’interno di una danza, intuitiva e personale; e, a seguire, “Chanting” di Irene Russolillo (16.00-17.30), che fa appello a vocalità nascoste per mettere in relazione il potente strumento espressivo della voce con il movimento. Prenotazioni e iscrizione gratuita alle masterclass su www.tdanse.net

[Le immagini sono frame del video di Lorenzo Letizia]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi