Addio a Madame Monet Robier

Oggi (10 dicembre 2020, NdR) l’équipe du Pôle National Supérieur de Danse Rosella Hightower ha dato notizia della scomparsa di Monet Robier, ex ballerina e insegnante di danza contemporanea della scuola, e figlia della fondatrice Rosella Hightower.

Monet Robier ha iniziato a ballare all’età di 6 anni, proseguendo gli studi proprio nel centro che sua madre aveva appena creato. “Essere la figlia di mia madre non mi ha mai infastidito a scuola. Quando ero piccola, Arlette Castanier e José Ferran si sono occupati della mia formazione. Ho trovato mia madre solo nelle classi superiori dove avevamo una relazione insegnante-studente, come gli altri. Rosella, di madrelingua inglese, ha avuto modo di parlare con uno sconosciuto durante la lezione e di dirmi alla fine della lezione “Monet, vieni, andiamo a mangiare!”; tutti si stavano divertendo. Ho passato anni meravigliosi, con ricordi felici e felici ”.

Al termine della sua formazione, è entrata come solista nel balletto del XX secolo di Maurice Béjart a Bruxelles, dove ha ballato per sei anni. Nel 1978 torna a Cannes, dove crea lo spettacolo “Musical Comedy” per la scuola mentre tiene laboratori coreografici ai superiori. È poi entrata a far parte della compagnia di Dominique Bagouet a Parigi, con la quale ha lavorato fino alla sua trasformazione in un centro coreografico nazionale. Ricca di una duplice cultura, attraversa l’Atlantico dove lavora con diversi coreografi e insegnanti americani Peter Goss, Maguy Blake, Andy de Groat, Lar Lubovitch e Alwin Nicolais.

Tornata in Francia, ha lavorato con Dominique Boivin e Philippe Découflé ed è entrata a far parte della compagnia di Régine Chopino; vi ha creato varie coreografie e ha partecipato alla creazione del futuro Atlantic Ballet.

Coreografa e insegnante a Torino, al CNSMD di Lione e al CNDC di Angers, oltre che al centro di danza di Cannes. Monet Robier si impegna in lavori creativi a La Coupole, il nuovo centro di azione culturale della città di Melun Senart, sotto forma di stage, conferenze, sensibilizzazione contemporanea per i vari insegnanti di danza classica e danza jazz del regione.

Successivamente è diventata maestra di balletto al balletto dell’opera di Lione sotto la direzione di Yourgos Loukos. Ha conseguito il diploma statale di insegnante di danza contemporanea con il titolo di particolare fama.

Fa parte della giuria agli esami di diploma di Stato nell’opzione contemporanea. Rientrata a Cannes nel 1995, assume le funzioni di insegnante e responsabile didattica per la sezione danza contemporanea, nonché responsabile artistica per la programmazione del Jeune Ballet International creando per lui il balletto Big Ben.

Insegna a L’ERAC (Scuola Regionale Attori di Cannes) e collabora alla creazione della scuola di danza Goldini con l’attore Peter Brooks, Alain Maratra.

Dal 1997 insegna danza contemporanea in maniera permanente all’ESDC dove è anche responsabile dei laboratori coreografici.

Nel 1998 ha creato la coreografia per l’opera Hary-janos di Kodaly Zoltan all’Opera di Strasburgo. Monet Robier si è preso un anno libero nel 2010-2011 “Mi piace nutrirmi al largo della costa. Guardate altrove per vedere cosa sta succedendo.” Nel gennaio 2011, ha coreografato per la commedia di Peter Shaffer Equus al Gyor Theatre. “Ora voglio anche formare e supportare la nuova generazione di coreografi per creare compagnie che assumeranno ballerini. Perché i nostri studenti non avranno la stessa carriera della nostra, il nostro dovere di educatori è immaginare quale sarà la loro in futuro“.

Ha insegnato all’ESDC fino al 2015. Talent scout, designer coach, Monet Robier ha dato ai giovani ballerini che hanno lasciato la scuola creata dalla madre tutte le occasioni per ballare con nuove compagnie e giovani coreografi che ha sostenuto con tutte le sue forze. Ha aiutato a formare decine di professionisti che oggi ballano in molte compagnie in tutto il mondo. Certamente il mondo della danza ha perso una persona di grande valore.

Francesca Camponero

[In alto Dominique Monet Robier e Rosella Hightower]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi