TersicoreArte al complesso monumentale dello Spirito Santo di Pellezzano

1 MAGGIO IN DANZA CON TERSICORARTE AL COMPLESSO MONUMENTALE DELLO SPIRITO SANTO DI PELLEZZANO

IN MOSTRA LE FOTOGRAFIE DI MASSIMILIANO MONA SULL’ ARMONIA DEI CORPI E L’ ESPRESSIONE DEI VOLTI DEI DANZATORI

Mercoledì (1 maggio 2019), “Tersicorarte”, l’evento organizzato dall’Associazione Campania Danza di Antonella Iannone realizzato con il contributo della Regione Campania ed il sostegno del Comune di Pontecagnano Faiano, del Comune di Pellezzano, della Fondazione Cassa di Risparmio Salernitana e della Bimed, apre le porte del Complesso Monumentale dello Spirito Santo di Pellezzano (Sa). Alle 10.30 ed alle 12.00, per la sezione “Contaminazioni – interni d’artista” saranno proposte le coreografie di Hilde Grella, Antonella Iannone e Claudio Malangone. La danza diventa il filo conduttore di un percorso alla riscoperta dei luoghi storici del salernitano, come il Complesso Monumentale, un sito la cui fondazione risale al 1200. Fu abitato dai monaci dello Spirito Santo. Nel tempo, poi, è stato abbandonato. I lavori di recupero sono iniziati nel 2033 ed oggi non è più un monastero ma un complesso museale. Mercoledì saranno proprio le stanze dell’antico Eremo ad ospitare la danza con un percorso coreografico immaginato come un filo rosso tra il passato ed il presente. A far da teatrale introduzione, con tanto di annotazioni storiche, sarà l’attore Roberto Lombardi, accompagnato alla chitarra da Marco De Simone. Seguirà un aperitivo.

Il 5 maggio le “Contaminazioni” si ricreeranno nell’Ex Tabacchificio Centola di Pontecagnano Faiano a Salerno: le coreografie pensate per questo sito sono di Ylenia Ippolito e Claudio Malangone.  L’ingresso è gratuito. Per questi ultimi due appuntamenti la prenotazione è obbligatoria; info line 089 797614, dal lunedì al venerdì dalle ore 16 alle ore 20. Martedì 7 maggio, alle ore 10, al Grand Hotel Salerno incontro con Franca Zagatti, artista di danza su “Star bello a scuola: l’esperienza della danza educativa”. “Trasportare sul piano motorio ciò che si sente, si vede, si percepisce fuori e dentro di noi, significa trovare modi alternativi per dar forma al nostro sentire. E questo aiuta a percepirsi in maniera organica, a sentirsi bene, ad aver voglia di percorrere strade nuove, mantiene la curiosità e la propensione allo stupore”, spiega la stessa Zagatti nel testo di presentazione del corso. La partecipazione è gratuita.

LA MOSTRA. A seguire passo dopo passo “Tersicorarte” saranno le fotografie di Massimiliano Mona che alla Sala Pasolini (29 aprile), al Complesso Monumentale dello Spirito Santo a Pellezzano (1 maggio) e negli spazi dell’Ex Tabacchificio Centola di Pontecagnano allestirà la sua mostra fotografica dal titolo “Moves”. La ricerca di Massimiliano Mona non si limita solamente all’esaltazione della tecnica o degli sforzi fisici che la danza richiede, ma piuttosto mira ad evidenziare attraverso l’armonia dei corpi e l’espressione dei volti, ciò che i danzatori portano nel loro intimo, ognuno con la propria personalità, la propria debolezza, la propria forza ed il loro immancabile estro creativo.

[In alto, una foto di Massimiliano Mona]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi