È partita la 28esima edizione di International Dance Competition Spoleto. Rebecca Bianchi alla serata di Gala.

Il Teatro Menotti a Spoleto

A Spoleto torna la danza con una manifestazione di grande tradizione dedicata ai giovani talenti provenienti da tutto il Mondo, l’International Dance Competition Spoleto, quest’anno alla sua  28esima edizione.  Da oggi 9 aprile, fino al 13 dello stesso mese la splendida e conosciutissima cittadina umbra torna ad essere palcoscenico della Settimana Internazionale della Danza e del Concorso Internazionale di danza Città di Spoleto, l’unico evento italiano a far parte dell’International Federation Ballet Competition e che da ben 17 anni porta nella Città dei due Mondi migliaia di giovani danzatori.

Paolo Boncompagni

Sotto la Direzione Generale di Paolo Boncompagni, la Direzione Artistica di Irina Kashkova e la Presidenza Onoraria di Alberto Testa, l’International Dance Competition Spoleto è divenuto l’evento coreutico imperdibile al quale, ad ogni primavera, partecipano, provenienti da ogni parte del mondo, giovani danzatori alla ricerca dell’eccellenza. Un evento che vanta la scoperta di grandi nomi che proprio qui hanno avuto il loro tramplino di lancio nella carriera di danzatori. Giusto per annoverarne alcuni: Gaia Straccamore (1993), Federico Bonelli (1995), Alessio Carbone (1998), Salvatore Manzo (2003), Alessandro Riga (2004), Claudio Coviello (2010), Timofeij Andrijasenko (2011).

Per fortuna il Concorso Internazionale di danza Città di Spoleto rimane uno dei rari concocorsi italiani paragonabile ai migliori eventi coreutici nel mondo, infatti le migliori Accademie e Scuole Professionali nazionali ed estere inviano ogni anno i loro migliori allievi a questa competizione dove vengono giudicati da una giuria di pregio , che quest’anno è composta da Maria Grazia Garofoli (Presidente di Giuria), Regina Kaupuza, Valentina Kozlova, Francesco Ventriglia, Seda Ayavazoglu, Samuele Cardini e Sara Zuccari che aggiudicherà come sempre il Premio della Critica.

Foto di Federica Boncompagni

Due le novità principali per quanto riguarda lo svolgimento del concorso: è stato previsto l’inserimento di una nuova categoria denominata PROMESSE riservata a giovani di età compresa tra i 9 e 11 anni sia per la sezione classica che per quella moderna. Un nuovo inserimento riguarda una sezione dedicata ai GRUPPI, per coloro che vogliono presentare un lavoro di coreografia tratto dal repertorio classico, neoclassico, moderno-contemporaneo e folk.

Altra importante novità è il ritorno del premio dedicato alla memoria di Gino Tani, che sarà assegnato all’etoile del Teatro dell’Opera di Roma, Rebecca Bianchi. La prima ballerina sarà protagonista della serata di Gala in programma il 13 aprile alle 20.30 al Teatro Nuovo-Menotti.

Foto di Federica Boncompagni

Collaboratori istituzionali dell’International Dance Competition Spoleto sono Fondazione Cassa di Risparmio di Spoleto, Città di Spoleto, MIUR – Ministero Istruzione Università e Ricerca, Fondazione Antonini, International Federation Ballet Competition, a cui si aggiungono  varie Associazioni presenti sul territorio ed ad importanti partner privati.

Francesca Camponero

[La foto in alto è di Federica Boncompagni]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi