Seducente interpretazione di Antonella Albano sulla Piccola suite a quattro mani

Antonella Albano e Timofej Adrianshenko

Antonella Albano è una splendida ballerina del Teatro alla Scala di Milano, dal 2017 meritatamente prima ballerina del teatro milanese. Tutte le volte che la produzione scaligera ha in programma un balletto Antonella si fa notare per la sua bravura tecnica ma anche per le sue straordinarie capacità interpretative che via via negli anni sono diventate sempre più affinate.

Per ricordare i ruoli in cui ultimamente è stata molto apprezzata, menzioniamo la Cinderella di Bigonzetti che l’ha vista come una delle sorellastre della protagonista assieme a Stefania Ballone, senza dubbio un ruolo che abbisognava di grandi capacità mimiche oltre che di danza, in cui sia lei che la Ballone hanno riscosso un grande successo, facendo apprezzare proprio nei punti che riguardavano le loro prestazioni la coreografia del direttore del ballo di allora.

Più recentemente l’abbiamo stimata nelle Variazioni Golberg con le coreografie di Spoerli e in ultimo in Winterreise scelta da Angelin Preljocaj per la produzione a lui commissionata dal Teatro alla Scala.

Antonella Albano e Timofej Adrianshenko in Progetto Haendel

Non a caso abbiamo citato balletti non prettamente di repertorio classico ed invece dal taglio più contemporaneo, perché la bellezza di questa ballerina è proprio nella sua duttilità, Antonella riesce ad essere una Odette/Odile perfetta e al contempo ad entrare nello spirito dei disegni coreografici di Bigonzetti, Spoerli e Preljocaj, come poche componenti del Corpo di ballo della Scala sanno fare.

Del resto in un intervista da lei rilasciata leggiamo: ”Quando sono entrata in Scala le emozioni sono arrivate una dietro l’altra! Ogni volta che ballo un ruolo entro in un mondo nuovo ed è impossibile descrivere a parole la sensazione che mi dà quel palco quando vivo le vite dei personaggi che interpreto, quando vivo la passione di Kitri o l’ingenuità e la purezza di Giselle o l’amore di Giulietta. Il segreto per me è amare profondamente quello che si fa” e tutto questo amore per la sua arte lo abbiamo visto anche ieri sera al Palazzetto dello Sport di Chiavari nello spettacolo “Individualità complesse” organizzato da Alex Atzewi in memoria di Giorgia Brixel.

Antonella Albano con Roberto Bolle e Andrea Volpintesta

Per l’occasione Antonella Albano ha danzato tre brani dalla “Suite a quattro mani” del compositore genovese Matteo Maria Camponero, caratterizzando i brani musicali di quell’interiorità in cui corpo e spirito sono strettamente connessi e il corpo è il giusto strumento di manifestazione esterna dell’interiorità. Il movimento danzato della Albano era un flusso continuo, regolato da una pulsazione energetica che si modellava sul respiro. Abbandonate simmetrie decorative e parallelismi nei suoi assoli si sono privilegiate linee spezzate e squilibri corporei. Un contatto molto più forte con la realtà terrena senza tralasciare la soavità dell’arte.

“Ho trovato la musica di Camponero molto bella e stimolante – ha detto la ballerina – non mi è stato per nulla difficile lavorarci sopra, tirando fuori ogni emozione dettata da quelle note incalzanti. Trovo questo giovane compositore molto bravo e spero di poter nuovamente collaborare con lui in seguito,magari portando anche in scena la sua musica dal vivo.”

Alberto Soave

[Nella foto in alto: Antonella Albano e Matteo Maria Camponero]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi