La rassegna Incontri chiude lunedì con il trittico tersicoreo Enter Lady Macbeth

Gran finale per la prima edizione della rassegna di danza “Incontri”. Lunedì (17 dicembre 2018), alle ore 10.30, all’Auditorium del Centro Sociale di Salerno ci sarà il matinée che poterà in scena un trittico tersicoreo dal titolo “Enter Lady Macbeth” di Simona Bucci, assistente di Carolyn Carlson. In “Frammenti” centrale è l’indagine della condizione e della natura umana. Il senso della tragedia è il trasferimento dal piano magico e fatale a quello psicologico e umano. Lady Macbeth diventa, come le streghe, creatura della notte e questo suo sostituirsi, con la sua presenza fisica di donna, a quegli esseri che appaiono mere esalazioni della terra e dell’aria, sottolinea la transizione progressiva dal piano metafisico a quello umano.

Antonella Iannone

Seguirà “CON-FINE”, coreografato da Françoise Parlanti che sarà anche l’interprete. Il tema indagato in questo lavoro è il concetto di confine/limite fra spazi diversi. Con la parola “confine” s’indica la linea, anche solo astratta, che separa le proprietà appartenenti a due persone diverse. CON-FINE è un “viaggio” spazio/temporale che parte da un luogo delimitato ma allo stesso tempo intimo e confortevole che lentamente si modifica, varcando confini che portano il corpo a esplorare densità spaziali diverse in cui è difficile entrare e uscire.

A completare il trittico sarà “Still There” per la coreografia di Sara Orselli in collaborazione con Frida Vannini. In scena ci sarà la stessa Orselli. La direzione artistica è di Simona Bucci che ha firmato anche l’ideazione scenica ed i costumi. In questo lavoro le forme sono come le memorie che si ripetono ostinatamente, diventando possibilità di trasformazione del vissuto. “Memorie scritte sul corpo, nel corpo osservate e ascoltate – riportano le note di presentazione dello spettacolo – in un susseguirsi di dinamiche mutanti che trasformano e ridefiniscono i confini emotivi in un flusso inarrestabile”.

A firmare la direzione artistica della prima edizione di “Incontri”, realizzata dall’Associazione Campania Danza in collaborazione con Raid – Rassegna Interregionale di Danza di Claudio Malangone, è Antonella Iannone, coreografa ed insegnante di danza con più di quarant’anni di esperienza. La rassegna è tra i progetti italiani ad aver ottenuto l’importante riconoscimento del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.  Info e prenotazioni: 089 797614; campaniadanza@tiscali.it.

[In alto uno scatto da Frammenti di Simona Bucci]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi