Attenzione alle aperture di centri di alta formazione di danza che tali non sono

Mario Labrador dalla California prende parte a una lezione alla Bolshoi Ballet Academy a Mosca, 30 gennaio 2012. (foto di Denis Sinyakov per Reuters)

Per chi come me ama davvero la danza, la buona danza, è davvero un dispiacere leggere in giro di aperture di centri di alta formazione, che così non sono. Affermiamo questo perché un centro di alta formazione di danza richiede innanzi tutto una professionalità accertata al vertice, alla direzione, e quando si leggono nomi di personaggi che hanno un curriculum inesistente ed esperienze che non vanno oltre qualche apparizione in teatrini locali e tv private, è davvero impensabile che possano strutturare un corso triennale di alta formazione atto a formare davvero dei ballerini pronti al mercato del lavoro, già in questo momento così in crisi.

Troppi i nomi di chi si autodefinisce “performer e coreografo internazionale”. Forse questi signori non sanno che per essere un coreografo internazionale non basta essere andato qualche volta all’estero a fare esperienza, ma alle spalle si deve avere ben altro! Si può parlare di coreografi internazionali quando si citano Roland Petit, George Balanchine, e più recentemente  Mats Ek, Jiri Kylian, Nacho Duato, John Neumeier, e via dicendo, ma i nomi che ultimamente si leggono su certi blog di danza che ne esaltano le glorie, no, non sono e non saranno mai coreografi internazionali!

Accademia del Teatro alla Scala di Milano

Del resto oramai siamo nella terra di nessuno anche dal punto di vista di chi scrive questi articoli esaltatori: nessuno dei nomi che firma questi pezzi è un vero giornalista, né conseguenzialmente un vero critico di danza. Ma allora dove sta la serietà verso coloro che si apprestano al mestiere del danzatore? Questi signori, “giornalisti” e “coreografi internazionali” millantatori, non sanno che con il loro falso operato possono rovinare i giovani che, allettati da vane promesse, spendono i loro soldi per investire in qualcosa che non li porterà a niente? Il brutto è che oggi più che mai tutto ruota intorno al business dei soldi, non guardando più in faccia nessuno. Certi gaglioffi riescono a spostarsi dal sud al nord aprendo appunto centri di danza con collaboratori che, come loro, non hanno alcuna professionalità e la cosa terribile è che qualcuno ci casca e si iscrive, e non sono pochi.

Noi che abbiamo sempre cercato di far luce sul mondo ”oscuro” della danza, invitiamo pertanto i giovani allievi a stare molto in guardia prima di iscriversi in una scuola, o centro professionale che dir si voglia, e invitiamo anche i loro genitori a contattarci se hanno qualche dubbio in proposito. Perché ricordiamo che truffa non è solo quella che arriva dai giochi d’azzardo online, ma anche da chi promette una formazione professionale che non può esserci perché non ci sono le basi per darla.

Accademia del Teatro alla Scala di Milano

Attenzione dunque per coloro per cui fare danza non è solo un hobby ed invece rappresenta una vera e propria passione da coltivare in maniera professionale, in tal caso il primo passo è quello di prendere informazioni in merito a chi gestisce la scuola o centro, alla sua carriera ed alla sua esperienza nell’insegnamento.

Ricordiamo poi che l’unica strada per diventare un professionista della danza è quella di frequentare un’Accademia, ovvero un’istituzione di alta formazione artistica e musicale che si occupa dello studio delle discipline coreutiche. Le accademie di danza del nostro Paese hanno tutte una tradizione centenaria, sono vere e proprie scuole che accolgono i giovani allievi attraverso accurate selezioni, sia sul talento personale che su determinati requisiti fisici. Quindi non lasciatevi imbrogliare.

Francesca Camponero

[Nella foto in alto (di Rossetti) uno stage dell’Accademia del Teatro alla Scala di Milano]

Un pensiero riguardo “Attenzione alle aperture di centri di alta formazione di danza che tali non sono

  • 22 novembre 2018 in 10:53
    Permalink

    Parole così vere e di vitale importanza !!
    Piango per il mondo della danza !!
    Ringrazio i miei genitori !
    Ho avuto il mio training alla Royal Ballet School di Londra .!
    Troppo Fortunata .

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi