MINUetTI del collettivo di circo contemporaneo Fabbrica C

Il collettivo di circo contemporaneo “Fabbrica C” presenta

“MINUetTI”

PRIMA ASSOLUTA dello spettacolo del Collettivo FABBRICA C

con Teresa Noronha Feio, Francesco Sgrò, Davide Visintini, Giulia Racca, Maristella Tesio, Riccardo Massidda e Mattia Mele

Venerdì 07 settembre 2018  – ore 19:00
Sabato 08 settembre 2018  – ore 20:15

Festival Dinamico, viale Antonio Allegri, 8/a, 42121 Reggio Emilia RE

Ingresso 13.50 € intero, 11.50 € ridotto e 7.50 € bambini con prenotazione consigliata su www.dinamicofestival.it/spettacoli.0

Dopo 2 anni di ricerca e creazione, “MINUetTI” è il risultato dell’incontro tra sette artisti che provengono da esperienze diverse, quali circo, danza e performance, che insieme creano nuove estetiche performative.

Il “Dinamico Festival” è situato all’interno Parco del Popolo di Reggio Emilia (Giardini pubblici), Teatro della Cavallerizza e Piazza Vittoria.

Lo spettacolo ha una durata di 70 minuti ed è adatto ad un pubblico di tutte le età

IL PROCESSO CREATIVO

L’interesse di ricerca è mosso verso l’infinito mondo creativo del rapporto tra le arti sceniche e il tempo e più in particolare la relazione tra il circo ed il tempo. La dilatazione e il restringimento del tempo all’interno dei movimenti circensi può generare grandi cambiamenti a livello di sensazione, forma e significato: azioni studiate nei minimi dettagli risentono in maniera amplificata della minima variazione di tempo. Il circo usa il tempo come suo complice, l’attesa del momento giusto è una componente essenziale, ma se noi togliamo quel tempo cosa rimane? L’errore forse, ed allora l’errore stesso diventa complice della scrittura dello spettacolo, diventa elemento drammaturgico e di gioco all’interno della struttura e non elemento di fallimento, ecco quindi che il circo può ricostruirsi anche mediante i propri errori.

Può la mancanza di una drammaturgia esplicita portare il pubblico alla ricerca di una drammaturgia più profonda e meno formale?

In altre parole, può una serie di frammenti nel suo complesso donare la chiarezza dell’intero?

Quanto e cosa può esistere all’interno di un solo minuto?

Viviamo in una temporalità che non è cronologica, né logica; viviamo nell’ora, ma anche nella memoria e spesso nei desideri delle azioni future. La velocità dello scorrere del tempo non ha niente a che vedere con la sua durata. La durata del tempo è un fattore quantitativo mentre la velocità del suo scorrere ha a che vedere con un fattore qualitativo che è intrinseco nella natura dell’essere umano. Quindi il tempo risiede in una natura esperienziale e non oggettiva. I minuetti sono le visioni singolari degli artisti che confluiscono in una proposta circense, creativa e alternativa sul concetto di passare il tempo, interrogandosi su quale scrittura rimanga nel corpo e nella memoria dei tempi vissuti.

LE TECNICHE UTILIZZATE

MINUetTI è uno spettacolo di circo contemporaneo con forte vocazione interdisciplinare e utilizza diverse tecniche di circo e di arte performativa, tra le quali: Giocoleria e manipolazione d’oggetti, acrobatica, mano a mano, palo cinese, acrobatica aerea su cerchio, danza contemporanea, musica dal vivo, canto e parola.

I CREDITI

Regia: Fabbrica C

Creazione e Interpretazione: Riccardo Massidda, Teresa Noronha Feio, Giulia Racca, Francesco Sgrò, Maristella Tesio, Davide Visintini con la collaborazione di Mattia Mele.
Collaborazione alla scrittura drammaturgica: Jean Michel Guy
Disegno luci: Luca Carbone, Edwin Van Steenbergen
Occhio esterno: Piergiorgio Milano
Musiche originali: Pino Basile
Composizione musicale: Fabbrica C
Responsabile tecnico: Luca Carbone
Video: Massimiliano Todisco
Assistente alla diffusione: Giulia Mela
Produzione: Fabbrica C – Cordata F.O.R.
Co-Produzione: Dinamica associazione – Festival Dinamico, Teatro In-folio – Residenza Carte vive, Teatro Asioli di Correggio – Progetto Corpi & Visioni, Associazione Fuma che ’Nduma.
Sostegni: Assessorato alla cultura città di Savigliano, Assessorato alla Cultura città di Alghero – Festival Mamatita, Flic Scuola di Circo, Spazio Dilà – magazzini creativi.
Spettacolo realizzato con il sostegno del Ministero dei beni e delle attività culturali.

BIOGRAFIE DEGLI ARTISTI e IL COLLETTIVO FABBRICA C

Teresa Noronha Feio (1988)

Si Laurea nel 2010 come danzatrice in Fontys dansacademie in Olanda. Poi si trasferisce in Belgio per approfondire con alcuni maestri la conoscenza della danza contemporanea. Ha lavorato con: Einat Tuchman, Chris de Feyter, Cie Loutop, Collettivo 320 Chili, Sara Marasso e DOT504 (Paul Blackman). Persegue una collaborazione con la coreografa Vania Gala in varie produzioni, ricerche e conferenze universitarie. È stata la co fondatrice del Mammalian collective e ora partecipa insieme a Francesco Sgrò in una piattaforma dedicata alla ricerca, Workspace Ricerca X.

Francesco Sgrò (1979)

Si forma come artista di circo nel 2006 alla Scuola di Circo Flic di Torino. Studia musica e danza per ingrandire le sue conoscenze e abilità artistiche. Con il Collettivo 320chili di cui è fondatore ha vinto il Premio Equilibrio – Auditorium Parco della Musica 2010 a Roma, direttore artistico Sidi Larbi Cherkaoui, con lo spettacolo “Ai Migranti” ed è regista ed attore dello spettacolo di circo contemporaneo “Invisibile” che sta attualmente circuitando in tutta Italia e all’estero.

E’ sua la direzione, creazione e interpretazione della performance “Just Another Normal Day”con il musicista Pino Basile- Produzione Sosta Palmizi.e Flic scuola di circo.

Nel 2013 assume la direzione coreografica di Design Dance, spettacolo principale tra gli eventi del Salone del Mobile Milano.

Con i suoi lavori è stato ospite in: Stati Uniti, Turchia, Svezia, Francia, Belgio, Lussemburgo, Regno Unito, Svizzera, Polonia.

Nel 2013 dirige e interpreta la performance acrobatica per la presentazione di “The Cal” calendario Pirelli 2014.

Direttore artistico delle scuole di circo per ragazzi “Fuma che ’Nduma”, da settembre 2012 è il direttore artistico di Flic scuola di circo a Torino.

Riccardo Massidda, (1985)

A 23 anni, dopo un percorso di esplorazione tra teatro, performance e videomaking, viene folgorato dal linguaggio del circo contemporaneo, e nel 2010 si diploma  alla Scuola di Circo Flic di Torino. Da li continua il suo percorso, vincendo il bando europeo Trans-mission con La Famiglia Circovskij. Desideroso di ampliare la sua visione sul circo decide di approfondire la conoscenza del circo tradizionale, entrando a far parte del circo di famiglia Bellucci Medini, con cui girerà Italia e Romania per 3 anni, trovandosi a dirigere lo spettacolo Ciao Italia! e il dinner show Gran Varietè Bellucci. Dopo questa esperienza torna a Torino, dove diventa insegnante di palo cinese, movimento scenico e creazione collettiva alla Scuola di Circo Flic di Torino, nonché braccio destro del direttore artistico Francesco Sgrò.

Maristella Tesio, (1989)

Maristella, dopo una laurea in Antropologia e un passato da rugbista, scopre il circo all’età di 23 anni e si diploma alla FLIC Scuola di Circo nel 2015 e a Le LIDO Centre des Arts du Cirque nel 2018 specializzandosi con il cerchio aereo. Nel 2016 vince il MOVIN UP, programma di mobilitazione artisti italiani all’estero, con l’appoggio del teatro Le Hangar, Toulouse, presso il quale segue uno stage di formazione. Attualmente è anche in creazione con il collettivo TERZO LIVELLO selezionato per il progetto Busqueda DE MAR A MAR (La Central del Circ).

Giulia Racca (1993) scopre il mondo del circo all’età di 10 anni, quando Giuseppe Porcu e Francesco Sgrò aprono la scuola di circo Fuma che ‘nduma a Marene (Cuneo). Inizia con la base della giocoleria, acrobatica e clownerie, per poi specializzarsi nella disciplina dei tessuti aerei, con l’insegnante Elena Burani. Frequenta la scuola di circo di Giuseppe e Francesco fino a intraprendere il percorso di formazione alla scuola di circo Flic dopo essersi diplomata in ambito turistico. Dai 16 ai 18 anni insegna acrobatica aerea (tessuti e corda) presso la scuola Fuma che ‘nduma. Attualmente fa parte del duo “Viso&Rachel” (mano a mano, giocoleria, corda aerea), del trio “Cieocifa” (acro-portes, giocoleria) e di Fabbrica C.

Davide Visintini (1990) Fin da piccolo ha sempre provato un forte interesse nei confronti delle infinite forme di espressione artistica portandolo a sperimentarne molte, dopo anni di ricerche trova nel mondo del circo contemporaneo il luogo in cui poter confluire tutte quelle discipline artistiche che prima gli sembravano fine a se stesse.

Nel 2013 decide di intraprendere la formazione professionale presso la “Flic Scuola di Circo” a Torino dove si specializza in giocoleria e mano a mano.

Attualmente lavora nel duo di mano a mano “Viso&Rachel” e con il trio “Cieocifà” con il quale ha partecipato a numerosi festival di arte di strada e di circo contemporaneo.

Lavora e collabora presso l‘associazione Circo all’inCirca come insegnante e nel 2017 entra a far parte di Fabbrica C.

Mattia Mele (1981) Danzatore e coreografo, inizia i suoi studi a Ciriè presso una sede distaccata del Teatro Nuovo di Torino. Entra in contatto con la danza contemporanea in Belgio, nel 2002 e prosegue la sua formazione a Torino con F.Pozzo, M. Pozzo, R. Justino. Gli insegnanti più significativi nella sua formazione sono: S. Marasso, A. Senatore, P. Colonna, D. Paci, B. Uccelli, I. Ivo, M. Francia, S. Sandroni e N. Mascia.

Nel 2014 si diploma alla scuola di circo FLIC specializzandosi in equilibrio sulle mani. Fa parte dello staff del Queever, serata gay di intrattenimento.

Partecipa nella performance IMITATIONOFDEATH dei registi S. Ricci e G. Forte e collabora con le compagnie ChenDance di P. Chen basata a Bordeaux e BlucinQue di C. Mochi Sismondi di Torino.

Nel 2016 entra in Fabbrica C come diffusore per lo spettacolo 20 minu(et)ti.

Luca Carbone (1984)
È responsabile tecnico e tecnico audio luci per il teatro, la musica dal vivo e il circo contemporaneo. Dal 2001 lavora in ambito culturale, nell’organizzazione di festival e rassegne e cura la gestione degli aspetti tecnici e di produzione di varie forme di spettacolo dal vivo. Dal 2008 è direttore tecnico di Apolide Festival e dal 2015 direttore di produzione. Dal 2008 è direttore artistico dell’associazione culturale Giostre. Dal 2014 è direttore tecnico di Earthink Festival. Dal 2016 è direttore tecnico del Dinamico Festival. Dal 2013 al 2017 è stato direttore tecnico della Scuola di circo Flic di Torino. Dal 2012 al 2017 è stato direttore tecnico di Cubo Teatro.

Fabbrica C è un progetto a lungo termine fortemente voluto e concepito da Francesco Sgrò, Riccardo Massidda, Maristella Tesio, Teresa Noronha Feio, Mattia Mele e Luca Carbone a cui si sono aggiunti nel cammino Giulia Racca e Davide Visintini.

Nostra intenzione è di collaborare con tutte le stratificazioni e realtà che si occupano professionalmente di circo contemporaneo in Italia, chi muove i primi passi nel settore e in generale chiunque abbia una visione professionale compatibile con quella dell’associazione, incoraggiando le interconnessioni tra diversi linguaggi espressivi.

Fabbrica C intende creare connessioni e favorire sinergie, facilitare e incoraggiare la ricerca artistica come punto di partenza nella creazione circense, supportare la difficile fase di sviluppo di uno spettacolo, sia per quello che riguarda tutti gli aspetti artistici sia per la parte di produzione vera e propria, favorendo poi la divulgazione di contenuti artistici e agevolando la nascita e lo sviluppo di nuove realtà che lavorino secondo un regime di sinergie artistiche.

Quello che ci sta a cuore è favorire la crescita  e l’affermazione del circo contemporaneo in Italia come linguaggio artistico, aiutare a creare una coscienza critica a riguardo e aprire spazi al confronto artistico senza cui non ci può essere una vera ed efficace crescita.

Dinamico Festival, rassegna di circo contemporaneo, musica e teatro di strada dedicato ad adulti, bambini e sognatori di ogni età, è dal 2011 che ospita a Reggio Emilia equilibristi, acrobati, attori e artisti di strada provenienti da tutta Europa. Quest’anno decide di rinnovare l’interesse per la creatività italiana, che da sempre e fieramente sostiene, invitando diverse proposte Made in Italy, tra cui due debutti e due anteprime assolute. Ma troverete anche diversi progetti dal Belgio, grazie alla collaborazione con il prestigioso progetto Bruxelles En Piste promosso dal Ministère de la Promotion di Bruxelles nell’ambito di Focus Circus, ce ha scelto il Dinamico per portare il meglio del circo contemporaneo belga in Italia.

www.dinamicofestival.it

MAGGIORI INFO

www.fabbricac.it/minuetti

info@fabbricac.it

VIDEO PROMO FABBRICA C

https://vimeo.com/248527991

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi