Nacho Duato e Joseph Hernandez per Les Ballets de Monte-Carlo

Nacho Duato

A fine mese esattamente il 26, 27, 28, 29 luglio 2018 alle ore 20 presso la Salle Garnier Monte Carlo Opera è in programma uno spettacolo di danza di gran prestigio che protagonisti due grandi coreografi dei nostri tempi, Nacho Duato e Joseph Hernandez.

Duato, pseudonimo di Juan Ignacio Duato Bárcia è nato a Valencia nel 1957, dopo una lunga carriera come danzatore e coreografo, è stato scelto dal Ministero della Cultura e dell’educazione spagnolo quale direttore della Compañía Nacional de Danza de España nel 1990. Nel 2000 riceve il Benois de la Danse dall’International Dance Association all’Opera di Stoccarda, per la sua coreografia Multiplicity. Forms of Silence and Emptiness. Nel 2003 riceve il Premio Nacional de Danza per la coreografia in Spagna.

Joseph Hernandez

Hernandez è il nuovo volto della coreografia emergente al Semperoper Ballett di Dresda, natìo di Fort Knox KY, si è poi trasferito in Germania nel 2014, a seguito dell’ingaggio nel complesso della capitale del Land della Sassonia prima come Corpo di ballo e recentemente promosso Coryphée.

La serata a Montecarlo si divide in due tempi, il primo è dedicato alla coreografia White Darkness di Nacho Duato, mentre il secondo vede la nuova creazione The lavender follies di Joseph Hernandez fatta su misura per la compagnia monegasca.

Nacho Duato ha composto il balletto White Darkness come un requiem per la perdita inaspettata di una sorella. Il risultato è un capolavoro che, secondo la critica, ha raggiunto vette impossibili nel panorama dell’arte contemporanea. Per quanto riguarda Joseph Hernandez, coreografo americano molto familiare ai Balletti di Monte Carlo, anche in questa nuova creazione presenterà al suo pubblico di Monaco il suo universo estetico “cigolante” che attraverso l’alta qualità del movimento proposto, palesa l’affermarsi della sua “urgenza di vivere “.

Francesca Camponero

Programma
Joseph Hernandez Creation Alice Blangero

“White Darkness”
Coreografia Nacho Duato
Compositore Karl Jenkins
Costumi di Nacho Duato
Decorazione Jaafar Chalabi
Joop Caboort Lights
Diretto da Thomas Klein
Primo 2001, Madrid – Durata 30 minuti
Opéra National de Paris di produzione

“The lavender follie”s
Creazione per Les Ballets de Monte-Carlo
Coreografia Joseph Hernandez
Samuel Thery Lights
Scenografia e costumi Yannick Cosso & Jordan Pallages
Prima internazionale 26 luglio 2018, Salle Garnier dell’Opera di Monte-Carlo
Produzione The Ballets de Monte-Carlo

[Nella foto in alto: White Darkness di Nacho Duato in una immagine di repertorio per l’interpretazione di Marie-Agnes Gillot

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi