A Nervi, per un giorno, riprendiamo a parlare di danza

camponeroDopo tante presentazioni in giro per l’Italia, finalmente ci siamo, torniamo a parlare dei balletti di Nervi nella loro location storica e fisiologica. Il 29 dicembre alle ore 16.00, infatti, Francesca Camponero, intervistata dallo scrivente, presenterà il suo libro “Stelle della Danza sotto il Cielo di Nervi” presso il Castello sulla passeggiata a mare (l’indirizzo esatto è Passeggiata Anita Garibaldi 22).

Il Castello è facilmente raggiungibile dal porticciolo di Nervi: si imbocca la passeggiata e la costruzione è la prima che si incontra sulla destra, attualmente sede della locale sezione dell’ANPI e dell’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci e sede di moltissime iniziative culturali e ricreative.

Nel corso dell’incontro, che vogliamo improntare con un tono scherzoso, parleremo della storia di questo grande e indimenticato festival, dei protagonisti che lo hanno reso grande, a partire dal maestro Mario Porcile che li organizzò per tantissimi anni. Ma – statene certi – ci scapperà anche qualche aneddoto e qualche pettegolezzo. Ci sembra questo il modo migliore di parlarne: la danza è vita, è allegria e gioia e ad essa dobbiamo guardare con questi sentimenti. Per concludere, infine, guarderemo un breve filmato con alcuni dei più grandi interpreti che hanno contribuito a fare grande la magnifica avventura del Festival Internazionale del Balletto di Nervi.

Parlandone con Francesca, abbiamo voluto dedicare questo incontro al maestro Bruno Verzino, che pochi giorni fa ci ha lasciato improvvisamente.  Verzino negli anni Ottanta ebbe modo di incontrare Mario Porcile, che ne seppe apprezzare le qualità. Grazie a questo incontro ebbe modo di conoscere la grande étoile Yvette Chauviré e la sua carriera fece un ulteriore salto di qualità, tanto da portare il maestro cosentino a definire Porcile “suo portafortuna”.

La presentazione del libro si svolgerà con il patrocinio del Municipio IX – Levante del Comune di Genova e l’ingresso è totalmente gratuito. Il pubblico potrà intervenire e dialogare a proprio piacimento con l’autrice. Insomma, parliamo di danza a Nervi, non è poco!

La sera, per chi vorrà fermarsi, ci sarà un concerto di musica swing dal vivo, con la possibilità di ballare. Interverrà Andrea Mora con il suo Jazz Trio, composto da musicisti di assoluto rilievo della scena jazz italiana, che presenterà un repertorio composto da brani della tradizione italiana a partire dagli anni Cinquanta/Sessanta totalmente rivisitati.

Alberto Soave

[Nella foto in alto, il Castello di Nervi visto dal porticciolo]

Il tuo commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi