Dinamica@Pietrarsa, stage-concorso-rassegna

Dinamica@Pietrarsa 28-29 novembre/1-2-3 dicembre 2017

foto-webNella cornice a dir poco suggestiva del Museo Ferroviario Nazionale di Pietrarsa (Portici), che rappresenta un panorama unico nel nostro territorio, si terrà la prima edizione dello stage-concorso-rassegna dal titolo Dinamica@Pietrarsa organizzato da MUDRA_Arti dello Spettacolo con la promozione di PANAERMA Comunicazione & Servizi per lo Spettacolo, l’Organizzazione Tecnica e Allestimento FOX & FRIENDS, la Direzione Artistica di Olimpia Panariello e il Patrocinio del Comune di Portici e del Comune di Napoli. Official Partners dell’evento: Eccellenze Campane, Gems Auto, Movimento Danza, Fox & Friends, Mudra_Arti dello Spettacolo, Panaerma Comunicazione & Servizi.

All’interno dello spazio museale, negli ampi e accoglienti padiglioni resi ad hoc per l’occasione, il 28-29 novembre/1-2-3 dicembre 2017 Pietrarsa vivrà di danza a trecentosessanta gradi, dalla formazione all’esibizione in palcoscenico. Il movimento, in tutte le sue forme/stili/espressioni, sarà strettamente legato all’ambientazione magica delle carrozze che disegneranno una scenografia unica, a pochi passi dal mare.

Lezioni, stage e laboratori saranno tenuti ogni giorno da un gran numero di maestri selezionati quali: Paul Chalmer (classico); Michele Merola (contemporaneo); Gabriella Stazio (laboratori coreografici); Roberta Fontana (modern); Fritz Zamy (house); Maria Grazia Sarandrea (tribal jazz); Fabrizio Varriale (floor work); Tony B. (tap fusion); Jo Sassi, Pako Capuano, Byron Clarincia, Giovanni Mauriello (hip-hop); Deborah Esposito (heels, hip-hop); Vincenzo Esposito (pizzica, tammurriata); Enzo Padulano (video-dance); Alessia Battistoni (pilates, stretching); Rosita Aragione (tango); Giovanni Imparato (musicista tribe e drum), provenienti da: Canada, U.S.A., Germania, Francia, Spagna, Centro e Sud America, Paesi del Bacino del Mediterraneo, Italia.

img-20171101-wa0010Tra una lezione e l’altra – durante l’intera durata dell’evento –  è previsto anche un ciclo di interviste a ciascun maestro per coinvolgere allievi e addetti ai lavori, con la volontà di creare uno spazio di approfondimento, di comunicazione, di conoscenza del mestiere.

Con l’obiettivo di focalizzare la sperimentazione di nuovi codici espressivi della danza e della coreografia esordiente, della dinamica e della ricerca sul movimento, è nata l’idea di una rassegna coreografica, rivolta a tutti coloro che desiderino esibirsi all’interno dei padiglioni del museo, per promuovere i propri contenuti coreutici. Un momento pensato per danzatori e coreografi esordienti, riguardanti assoli, duetti, coreografie di gruppo (con partecipanti di età non inferiore ai 10 anni). Premi, borse di studio e menzioni speciali saranno attribuiti dallo staff docenti durante il gala di chiusura, il 3 dicembre 2017, alla presenza di tutti i partners dell’evento.

Il tuo commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi