Proclamato il vincitore del Premio Prospettiva Danza 2017

PREMIO PROSPETTIVA DANZA 2017
DOMENICA 15 OTTOBRE PROCLAMATO IL VINCITORE

Domenica 15 ottobre nella Sala Ridotto del Teatro Giuseppe Verdi di Padova dopo l’esibizione pubblica dei 4 finalisti è stato proclamato il vincitore del PREMIO PROSPETTIVA DANZA 2017, promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Padova con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo in collaborazione con il Circuito Regionale Arteven e la direzione artistica di Laura Pulin, che ne è l’ideatrice. Alla presenza del pubblico e della Commissione giudicatrice si sono esibiti i quattro coreografi finalisti: Nicolò Abbattista di Milano, Leonardo Diana di Pontedera (PI), Carlo Massari di Ozzano dell’Emilia (BO) e Erica Mattioli di Udine.

La Commissione giudicatrice – presieduta da Lanfranco Cis direttore artistico Festival Oriente Occidente e composta da Patrizia Boscolo vicedirettore Circuito Arteven, Valentina Marini direttore Spelbound Ballet e programmatore, Laura Pulin – regista, coreografa, direttrice artistica Festival Prospettiva Danza Teatro e Paola Bruna giornalista e presidente Fondazione Creativamente, dopo un’attenta analisi dei 4 progetti artistici finalisti del Premio Prospettiva Danza Teatro 2017 ha apprezzato:

  • in A domani di Nicolò Abbatista l’impianto scenico e lo sforzo di tradurre registicamente un percorso di vita così intenso e delicato sull’indagine sulle malattia del Morbo di Jacob.
  • in Testoni di Erica Mattioni e Martina Tavano l’originalità e la qualità della manifattura degli elementi scenici che segnano un lavoro molto preciso e complesso di equilibrio e relazione peso/ingombro/movimento.
  • In Egon di Leonardo Diana la Giuria la trasposizione attraverso i corpi degli interpreti dei diversi immaginari e stati d’animo  evocati dalle opere dei pittori che ne sottendono lo spunto drammaturgico.
  • In Beast without beauty di Carlo Massari la maturità dell’autore che, seppur nella brevità dei 20 minuti, riesce a manifestare un lavoro intelligente e coerente che restituisce al pubblico una perfetta sintesi tra espressione coreografica – vocale e attoriale degli interpreti.

Questo premesso, per la qualità compressiva e la coerenza drammaturgica la Giuria ha decretato che il progetto vincitore dell’8^ edizione del Premio Prospettiva Danza Teatro è BEAST WITHOUT BEAUTY di CARLO MASSARI. Il vincitore si aggiudica il Premio di 5.000 euro, svolgerà una residenza coreografica presso la sala del Ridotto del prestigioso Teatro Comunale “Giuseppe Verdi” di Padova sarà inserito nel cartellone di Prospettiva Danza Teatro 2017.

Per l’originalità, gli spunti creativi in essere e le potenzialità di sviluppo del progetto presentato, la fondatrice e presidente della Fondazione CreativaMente Paola Bruna Polacco ha assegnato il Premio CreativaMente a Erica Mattioni e Martina Tavano per il loro progetto Testoni.

Photo gallery

[In alto: Testoni (foto di Fabrizio Costantini)]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi