Cubita, cartoline da Cuba apre il Festival al Priamar di Savona

DANZA ALLA FORTEZZA DEL PRIAMAR
RASSEGNA INTERNAZIONALE di DANZA

CUBITA, cartoline da Cuba
un progetto di Elisa Guzzo Vaccarino

cubitaCubita non è solo l’acronimo di Cuba-Italia, ma è anche il nome del caffè più noto a Cuba, caffè che accoglierà gli spettatori prima dello spettacolo che apre il festival, offerto con la collaborazione del “Caffè Duca” di Vado Ligure.

La serata sarà una grande festa all’insegna dell’universo transculturale caribeño: le performance-creazioni ad alto tasso di danza, “Historia de un adiós” di Laura Domingo e “Cubanología” di Sandra Ramy, portano in scena una sensibilità tutta cubana sulle vicende della vita valendosi di alcuni dei più famosi ritmi e delle più note melodie dell’isola caraibica, musiche assolutamente doc, dal bolero, alla rumba al son.

PROGRAMMA

CUBANOLOGÍA
Coreografia  Sandra Ramy Aparicio
Musica  potpourri di musica tradizionale cubana: Siboney di Ernesto Lecuona, Guantanamera di Joseíto Fernández e altre
Un ritorno all’eterna questione dell’identità. Una ricerca negli archetipi musicali, nel movimento, nel ritmo, nella gestualità e nelle caratteristiche più autentiche dietro lo stereotipo

INTERVALLO

HISTORIA DE UN ADIÓS
Coreografia Laura Domingo Agüero
Musica   Veinte años cantata da Omara Portuondo, Un día de noviembre di Leo BrowerAdiós a Cuba di Ignacio Cervantes con Javier Ruiz al pianoforte e altre
Il ricordo di un amore, la memoria di un tempo dei sentimenti nell’emozione pura della danza.

Interpreti Eko Dance International Project diretto da Pompea Santoro

Cubita, ideato da Elisa Guzzo Vaccarino, è stato reso possibile dalla collaborazione tra Ravello Festival, diretto da Laura Valente, nel programma del progetto speciale europeo ‘Abballamm!’, e Piemonte dal vivo, diretto da Paolo Cantù, che hanno accolto e condiviso il progetto nell’estate 2016, supportando la residenza a Napoli, a cura di Gennaro Cimmino/Compagnia Körper, e a Torino, a cura di Pompea Santoro/Eko Dance International Project, di Sandra Ramy Aparicio, Laura Domino Agüero e del DJ Yoandry Pedroso Hernández


Organizzazione ASSOCIAZIONE GRECALE
POSTO UNICO NON NUMERATO: EURO 10
Vendita diretta alla Fortezza del Priamar la sera dello spettacolo a partire dalle ore 20.30
E’ possibile riservare il proprio posto telefonando
Per informazioni:
Torino Grecale  011.4033800 | 339.2907436
info@ballettoteatroditorino.org / www.ballettoteatroditorino.it

Il tuo commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi