INCONTRI – davanti e dietro le quinte

Qualche mese fa, ai primi di luglio, in occasione della presentazione dello spettacolo di Svetlana Zakharova al Carlo Felice di Genova, ho incontrato Francesca Camponero. Mentre attendevamo l’inizio della conferenza stampa ci siamo messi a chiacchierare e dopo abbiamo continuato a farlo accomunati dalla passione per il balletto e la sua storia. Di lì è nata la volontà di collaborare e – dopo quella di Massimiliano Craus – un’altra grande firma della danza in Italia si è aggiunta alla scuderia di InformaDanza.

Lo stile di Francesca è inconfondibile (come avranno compreso i suoi lettori, qui e altrove): in poche cartelle riesce a caratterizzare il personaggio e a sintetizzarne la storia e la carriera. Se può – e le capita molto spesso… – racconta qualche aneddoto della sua personale frequentazione con il soggetto dell’articolo, del suo “incontro” con la persona e l’artista.

Incontri copertina
La copertina del libro in edizione digitale

“Incontro” è la parola chiave per descrivere l’attività di Francesca, che non racconta, non intervista, ma “incontra” i protagonisti della danza mondiale (a dire il vero non solo della danza, ma anche del teatro e della cultura, perché è di questo che si occupa) e li coinvolge nella narrazione, grazie alla sua energia e al suo entusiasmo. E non a caso il suo libro si intitola “Incontri -davanti e dietro le quinte”. Qui traccia una serie di ritratti, quasi delle istantanee, di importanti esponenti del mondo dell’arte performativa italiana, registi, attori, direttori d’orchestra e, ciò che più ci interessa in questa sede, danzatori di fama mondiale.

Un libro che si può divorare tutto d’un fiato, oppure che si può centellinare come un buon bicchiere di vino (bevanda che, veniamo a sapere leggendo le sue pagine, Francesca adora, specie se bianco). Insomma, ognuno può trovare la chiave di lettura che preferisce e calarsi dentro una lettura del mondo del teatro e della danza italiana molto personale ma molto avvolgente.

Chi, poi, ha avuto la fortuna di frequentare il “dietro le quinte” e ha così potuto apprezzare anche l’aspetto umano e non solo quello artistico del mondo della danza, non potrà che congratularsi con Francesca per aver saputo descriverlo in modo semplice, ma proprio per questo coinvolgente.

Il libro, del quale l’autrice ci ha fornito cinque capitoli (quelli dedicati a Carla Fracci, Mario Porcile, Loredana Furno, Vladimir Derevianko e Beatrice Carbone che possono essere letti online su questo sito cliccando sui singoli nominativi) ha vinto il premio letterario “La mia Storia” 2014, consegnatole a La Spezia nel marzo 2015. Ecco il comunicato stampa che, all’epoca, ne dava segnalazione:

La giuria del Premio “La mia storia”, patrocinato dal Comune di La Spezia e da Regione Liguria, costituita dalla presidentessa dell’Associazione Stil-e-Nuovo dott.ssa Anna Caprioli, l’editore della Casa editrice Liber Iter Dott.ssa Bianca Zanardi, il giornalista, scrittore e poeta Michele Cennamo, la professoressa Ilaria Zolesi, ha decretato vincitore del primo premio “INCONTRI – davanti e dietro le quinte” di Francesca Camponero,  giornalista critico nazionale di teatro e danza.

Il libro della nota giornalista genovese descrive gli incontri importanti della sua vita, avvenuti in un arco di tempo che va dalla fine degli anni ’60 fino ai nostri giorni. Sono incontri che hanno segnato il percorso di  crescita dell’autrice, di cui porta dentro un vivo e affettuoso ricordo. I capitoli, dalla scrittura semplice e fluida, sono brevi e riguardano episodi che coinvolgono personaggi noti del mondo dello spettacolo, presentati individuandone il carattere personale.

La sua attività di giornalista in tutto questo conta poco e niente, perché non si tratta di vere e proprie interviste, ma di momenti di vita in cui l’autrice non svolgeva ancora questa professione. Addirittura, in alcuni capitoli si va molto indietro nel tempo, fino al periodo dell’infanzia. Francesca Camponero ha cercato di tirare fuori dal vaso di Pandora tutte quelle emozioni passate per fermarle nel tempo e farle rivivere in lei, mostrando attraverso le sue parole e con un punto di vista del tutto soggettivo qualcosa di particolare di coloro che hanno riempito o riempiono ancora le pagine dei rotocalchi.

Tra i personaggi narrati, registi (es. Gabriele Lavia, Mario Missiroli), attori (es. Franco Nero) , direttori d’orchestra (es. Claudio Abbado) e soprattutto danzatori di fama mondiale (es. Vladimir Derevianko, Roberto Bolle) . Il libro è corredato di immagini inedite e fuori del contesto lavorativo dei personaggi menzionati, che hanno tutti accettato di fornire all’autrice alcuni loro scatti informali ma di grande comunicatività.

A seguito del premio il libro INCONTRI è edito in formato e-book dalla casa editrice Liber Iter di la Spezia. Durante la premiazione brani del libro saranno letti da Rosanna Ianni.

Ma attenzione! Lo scriviamo qui in fondo espressamente per coloro che avranno avuto la pazienza di leggere tutto questo post… Francesca ha annunciato che non si fermerà qui. Ci ha preso gusto e ha già in mente un’altra pubblicazione di ampio respiro. A grandi linee ne conosciamo già l’argomento, ma non abbiamo intenzione di dare anticipazioni. Quando sarà il momento, i nostri lettori saranno i primi a saperlo.

Alberto Soave

Vai a:

[Foto in alto: Francesca Camponero durante una presentazione del libro]

Se vuoi acquistare “Incontri. Davanti e dietro le quinte” di Francesca Camponero in formato Kindle direttamente dal sito di Amazon, clicca qui. InformaDanza riceverà una piccola percentuale del costo del libro, senza alcun ulteriore costo per te.

Il tuo commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi