Un piccolo siciliano a Berlino

Mattia Farinato
Foto di Salvatore Caruso, dal sito MeridioNews

L’undicenne di Paternò (CT) Mattia Farinato ha conquistato il primo posto alla Sicily summer competition che gli è valso una Borsa di studio per la Staatliche Ballettschule .

Come sappiamo la Staatliche Ballettschule è una delle scuole più prestigiose della capitale tedesca e non è facile entrarne a far parte se non si hanno i numeri giusti. Mattia li ha, come ha una grande passione per la danza che lo aiuterà ancora di più nel suo percorso. L’obiettivo? Trasformare ciò che pratica con tanto amore in un lavoro.

interno Staatliche Ballettschule
L’interno della Staatliche Ballettschule

Certo non sarà una passeggiata per un bambino di quell’età che oltre a lasciare la famiglia dovrà anche continuare gli studi apprendendo una nuova lingua, ma il ragazzino sembra non temere nulla ed è prontissimo a partire per questa nuova avventura: «La mia passione è cresciuta giorno dopo giorno – dice Mattia -. Ho compreso che con la danza riuscivo ad esprimere le mie emozioni. Mi piace la danza contemporanea perché è un ballo libero, ma anche la danza classica che è molto più tecnica. Grazie a questo premio mi sono reso conto ancor di più che ballare è quello che voglio fare».

«Ci auguriamo che lui riesca a realizzare i suoi sogni e il suo lavoro venga premiato – afferma la madre – da un po’ di tempo Mattia sperava di andare a studiare fuori perché vuole diventare un bravo ballerino. Come genitori appoggiamo e sosteniamo le sue scelte. Subito dopo i primi saggi abbiamo notato che in lui cresceva sempre di più questa passione per la quale ha sacrificato amici, uscite, feste di compleanno, impegnandosi tre quattro ore al giorno proprio nella danza».

lezione alla Staatliche Ballettschule
Lezione alla Staatliche Ballettschule

Il ragazzo infatti eccelle sia nella classica che nella danza contemporanea, ha iniziato a ballare oltre quattro anni fa, lasciando il calcio e frequentando una scuola di danza paternese sotto la direzione della maestra Anna Lombardo. Il ragazzino è volato a Berlino assieme alla madre, che si propone di andarlo a trovare ogni mese.

«Spero di non sentire la lontananza della famiglia e ringrazio le mie maestre che mi hanno preparato e fatto raggiungere questo primo importante obiettivo. Intanto, l’importante è che la mia mamma mi venga a trovare come ha promesso». E noi siamo certi lo farà senz’altro per dar manforte al suo ragazzo.

Francesca Camponero

[Foto in alto: la modernissima struttura  che ospita la Staatliche Ballettschule]

NB: La foto di Mattia Farinato inserita all'inizio di questo articolo è stata incorporata da una fonte esterna.

Un pensiero riguardo “Un piccolo siciliano a Berlino

Il tuo commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi