Art’s Color, mostra fotografica a Loano
Roberto Poli: Fotografare la danza che passione!

Classe 1971 Roberto Poli, torinese, si ama definire “ fotografo di scena”, in realtà insegna Fotografia all’Enaip Piemonte di Rivoli e di Alpignano da quattro anni, oltre a collaborare da tempo  con l’agenzia Maree e Nikon Italia.

L’amore per la danza nasce anche dall’essere fotografo ufficiale della “Lavanderia a Vapore”, polo regionale Centro di Eccellenza dedicato alla danza, diretto da Loredana Furno, e , diciamolo pure, anche dall’avere una figlia che studia danza.

Le sue foto sono pubblicate su tutte le riviste di balletto anche perché spesso pubblicizzano marchi importanti del settore.

Ma questa volta Roberto Poli sbarca a Loano, cittadina del ponente ligure,  dove con il patrocinio del comune di Loano presenta la sua mostra  “Art’s Color” inaugurata il 24 luglio alla sala Mosaico di Palazzo Doria.

Il titolo la dice lunga su quello che si va a vedere, infatti in questo caso alla vera e propria arte fotografica si abbina anche quella pittorica. Gli scatti di Poli hanno scelto ancora una volta la danza come ispirazione, ma i soggetti non sono danzatrici all’opera sul palcoscenico, bensì corpi plastici in posizioni assolutamente ligie ai canoni della danza, su cui però alcune pittrici hanno dato libero sfogo ai loro pennelli colorando pelle e costumi da capo a piedi.

“ART’S COLOR” è un mio progetto personale che si pone come scopo quello di fondere insieme l’arte della fotografia e quella della danza, miscelando il tutto con colori e movimento, avvalendosi come modelli/e dei giovani talenti del nostro territorio” ci racconta Poli. Come sappiamo per fotografare la danza bisogna avere una grande esperienza nel settore, un fotografo di danza deve conoscere i passi quasi come chi li esegue per cogliere l’apice del momento clou tanto di un salto come di un’elevazione. A Poli certamente non manca quest’esperienza che riscontreremo nelle 18 foto esposte , che ovviamente fanno parte di un portfolio ben più fornito. Sarebbe meraviglioso prendere visione di tutto l’archivio al completo, ma come possiamo immaginare questo non è stato possibile nella location di Palazzo Doria. Ci auguriamo che il fotografo abbia in cantiere un bel libro a riguardo… ma  al momento godiamoci le stampe esposte.

La mostra sarà visibile fino al 31 agosto.

Francesca Camponero

Photo gallery

Il tuo commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi