Ultimo appuntamento con i “Luoghi del contemporaneo” a Vicenza

Il quarto e ultimo appuntamento della rassegna Luoghi del Contemporaneo-Danza al Teatro Comunale di Vicenza è in programma venerdì 6 maggio alle 20.45; si tratta di “L.A.N.D. Where is my love”, di e con Daniele Ninarello, un’interessante performance collettiva di danza contemporanea e di ricerca, con al centro il concetto di paesaggio come luogo delle relazioni tra i corpi. Daniele Ninarello, torinese – danzatore, coreografo, performer e insegnante di danza – con “L.A.N.D. Where is my love” ha vinto nel 2014 il premio produttivo COLLABORACTION a sostegno dei giovani coreografi, promosso dalla rete ‪‎ANTICORPI‬ XL e coordinato da Mosaico Danza. COLLABORACTION è una delle azioni del network nazionale ANTICORPI XL che intende offrire delle opportunità concrete ai giovani coreografi indipendenti del territorio.

“L.A.N.D. Where is my love” in programma sul palcoscenico del Ridotto venerdì 6 maggio, concept e coreografia di Daniele Ninarello, è una performance che privilegia la coralità (sono 5 infatti gli interpreti tra cui l’autore stesso), guidati in fase di creazione dalla dramaturg Carlotta Scioldo, le musiche sono state create ad hoc da Adriano De Micco e Stefano Risso, mentre il disegno luci è di Cristina Perria; si tratta di un gruppo abbastanza esteso per una performance di danza contemporanea e di ricerca. Gli interpreti in scena, sono Annamaria Ajmone, Marta Capaccioli, Pieradolfo Ciulli, Daniele Ninarello, Cinzia Sità.

Nell’interessante creazione, una produzione CodedUomo 
in collaborazione con Torinodanza festival – Fondazione del Teatro Stabile di Torino, con il sostegno di MosaicoDanza – Festival Interplay e Le Pacifique – CDC di Grenoble, domina la percezione del corpo e la sua interazione con l’ambiente, in grado di ridefinire i propri confini e di espanderli, dando vita, attraverso la danza, a quei paesaggi mentali che sono lo spazio fra sé e gli altri. L’attenzione è portata a queste distanze, a queste prossimità, ai non-luoghi in cui ogni visione diventa ricezione, percezione, proiezione, con il desiderio di scoprirvi bellezza. Il corpo e l’ambiente, in reciproca influenza, danno così vita al paesaggio.
E in “L.A.N.D., Local Area Network Development” il paesaggio è inteso come il luogo determinato dalle relazioni tra corpi e nelle percezioni dei performers che abitano questa rete e che contemporaneamente la creano. Il corpo in movimento diventa dunque strumento sensoriale, parte integrante del paesaggio che cambia; partendo dalla consapevolezza che le nostre memorie fisiche generano pensieri, e i nostri pensieri generano azioni. Queste azioni svelano luoghi che diventano a loro volta paesaggi. E in questo contesto di continuo scambio e interazione tra ambiente e performer si cerca e si crea bellezza. I suoni e le espressioni diverse del movimento indicano percorsi alla ricerca di stupore, emozione, amore: un insieme di voci che ricreano l’atmosfera della polifonia e un senso profondo della relazione e dello scambio reciproci.

183_NINARELLO_D_L.A.N.D._WHERE_IS_MY_LOVE_photo_by_Andrea_Macchia_Giugno_2015Anche “L.A.N.D. Where is my love” spettacolo conclusivo dei Luoghi del Contemporaneo-Danza è inserito nel Progetto Corpo a Corpo, innovativo Progetto di rete promosso e sostenuto dal Comune di Vicenza, Assessorato alla Crescita; un cartellone comune tra i 3 teatri della città che si occupano di danza e teatro-danza, ovvero il Teatro Comunale Città di Vicenza, il Centro di Produzione Teatrale La Piccionaia del Teatro Astra, e l’Associazione Culturale Theama Teatro del Teatro Spazio Bixio; gli abbonati dei tre teatri possono accedere in modo agevolato agli spettacoli con un biglietto ridotto.

Alla sua prima edizione, Corpo a Corpo ha come obiettivo la condivisione dei linguaggi comuni della danza e del teatro fisico e la diffusione sempre più capillare di queste esperienze di spettacolo dal vivo

La Stagione artistica del Teatro è promossa e sostenuta dalla Fondazione Teatro Comunale Città di Vicenza in collaborazione con Arteven, responsabile della direzione artistica, con l’importante sostegno di Fiamm, Gruppo Mastrotto, Develon, Aim Energy e Colorcom, come partner; Inglesina, BMW Autogemelli, AFV Gruppo Beltrame, AC Hotel Vicenza, Burgo Group, Confartigianato Vicenza, Ares Line, ConGusto Vicenza, Telemar, Cantine Vitevis, Lions Club Vicenza Palladio, come sponsor; Il Giornale di Vicenza come media partner.

I biglietti per gli Spettacoli del Luoghi del Contemporaneo-Danza sono in vendita alla Biglietteria del Teatro Comunale, viale Mazzini 39, (biglietteria@tcvi.it tel. 0444.324442), aperta dal martedì al sabato dalle 15.00 alle 18.15 e un’ora prima degli spettacoli senza diritto di prevendita; possono essere acquistati anche online sul sito del Teatro www.tcvi.it e in tutti gli sportelli della Banca Popolare di Vicenza.
I biglietti costano: 15 euro l’intero, 10,60 euro il ridotto over 65 e il ridotto under 30. Costa 7 euro il biglietto per gli spettatori del Progetto Corpo, a Corpo, ovvero gli abbonati alle Stagioni del Teatro Astra o del Teatro Spazio Bixio: devono presentare l’abbonamento “al teatro di appartenenza” al momento dell’acquisto del biglietto in biglietteria.

Il tuo commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi