Shen Wei Dance Arts in prima europea a Reggio Emilia

SHEN WEI NEL RINNOVATO TEATRO ARIOSTO CON UNA PRIMA ASSOLUTA E UNA PRIMA EUROPEA

Grande serata di danza il 16 gennaio 2016: la Compagnia del coreografo, pittore e regista internazionale presenta estratti di Connect Transfer e Collective Measures e un progetto speciale di residenza.

Nei giorni precedenti, una masterclass per danzatori professionisti e un incontro con gli studenti delle scuole superiori

Torna la Shen Wei Dance Arts, famosa a livello internazionale per l’interdisciplinarietà e l’interculturalità delle sue opere, con una prima europea e con una prima assoluta – progetto speciale di residenza a Reggio Emilia – in scena al Teatro Ariosto sabato 16 gennaio 2016 (ore 20.30), dopo un anno circa di lavori di restauri, nel quale il teatro è rimasto chiuso.

Shen Wei, prolifico coreografo, pittore e regista, che nelle sue creazioni si occupa anche di luci, scene, costumi e trucco, torna a Reggio Emilia per la terza volta, in un rinnovato Teatro Ariosto.

Qui presenterà in prima assoluta il progetto speciale di residenza Untitled No. 12 – 2.

Untitled No. 12 – 2 nasce dalla creazione site-specific, Untitled No. 12 – 1, presentata al Miami Dade College Museum of Art + Design, in cui i danzatori si sono esibiti tra i dipinti della serie Black, White, and Gray di Shen Wei. Nonostante i dipinti siano astratti, le linee e le figure evocano un paesaggio sublime che sembra prendere forma dalle spesse pennellate sulla tela. La serie Black, White and Grey si compone di 11 dipinti senza titolo, Untitled No. 12 – 2 è il dodicesimo dipinto rappresentato dal movimento dei danzatori sul palcoscenico, è il corpo stesso che dipinge lo spazio.

In aperura di serata, in prima europea la compagnia presenterà estratti di Connect Transfer e di Collective Measures: Connect Transfer unisce la danza contemporanea alla pittura e, in un certo senso, alla scultura. La Shen Wei Dance Arts interpreta questo potente mix “con una tale maestria che sarebbe un insulto ridurre quest’opera alla definizione di ‘multimediale’ – scrive Pia Catton su The New York Sun  – Questa è arte nel senso più profondo del termine”.  Collective Measures indaga le possibilità di movimento nel nostro affollato mondo moderno. La danza si svolge su diversi livelli simultaneamente, utilizzando effetti speculari e proiezioni, esaminando i confini tra corpo e immagine. Il coreografo evoca il reale e il surreale, l’illusione e la concretezza. Questa danza trascende la forma e conduce lo spettatore in una nuova dimensione.

La presenza a Reggio Emilia di Shen Wei sarà segnata da altri appuntamenti: una masterclass per danzatori professionisti, sabato 9 gennaio 2016, al Let’s Dance, condotta da Kate Jewett, danzatrice e responsabile prove Shen Wei Dance Arts.
Shen Wei, poi, venerdì 15 gennaio, alle 19 circa, dopo l’anteprima dello spettacolo aperta agli studenti, incontrerà i ragazzi delle scuole superiori di Reggio, in dialogo con Marinella Guatterini, critica di danza e giornalista de Il Sole 24 Ore.

Teatro Ariosto
Sabato 16 gennaio 2016, ore 20.30

Shen Wei Dance Arts

Excerpts from Connect Transfer & Collective Measures
prima europea
ideazione e coreografia Shen Wei
musica Kevin Volans Quartetto per Archi n. 6, Gyorgy Ligeti In Zart Fliessender Bewegung, Daniel Burke musica originale, Illusion of Safety/ Daniel Burke, Crossing Now
lighting design  Christina Watanabe
costumi Shen Wei
danzatori Lilli Balch, Jordan Isadore, Kate Jewett, Cynthia Koppe, Russell Stuart Lilie, Chelsea Retzloff, Jennifer Rose, Zak Ryan Schlegel, Austin Selden Alex Speedie, Andrea Thompson, MIchael Wright, Ricardo Zawyas

Connecting Transfer è una commissione dell’American Dance Festival con il sostegno di Doris Duke Awards New York e di Het Muziektheater Amsterdam.
Collective Measures è una commissione ell’American Dance Festival con il sostegno del National Endowment for the Arts

Untitled No. 12 – 2
prima assoluta
progetto speciale di residenza
ideazione, coreografia, costumi e scene Shen Wei
musica Chou Wen-Chung “Echoes From the Gorge”
sound design Metronome Collage di Shen Wei eseguito dal vivo dai danzatori
lighting design Christina Watanabe-Jensen
immagini proiettate: dipinti “Black, White, and Gray (2013-2014)” di Shen Wei
proiezioni Rocco DiSanti
danzatori Lilli Balch, Jordan Isadore, Kate Jewett, Cynthia Koppe, Russell Stuart Lilie, Chelsea Retzloff, Jennifer Rose, Zak Ryan Schlegel, Austin Selden Alex Speedie, Andrea Thompson, MIchael Wright, Ricardo Zawyas

Untitled No. 12-2 è stato co-commissionato da Spoleto Festival USA e American Dance Festival.

INFO 0522458811
www.iteatri.re.it

www.shenweidancearts.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi